Menu

Indice articoli

Noi che le protezioni Larcos le utilizziamo dal 2012 anni, sia in estate che in inverno, le conoscevamo molto bene anche prima del test perché abbiamo sempre riscontrato dei benefici in tutte le situazioni rispetto a quando non le avevamo. Però, non avevamo mai trasformato le nostre sensazioni in dati oggettivi, quindi ci siamo attrezzati ed abbiamo eseguito questo test, che ci ha confermato la grande efficacia di queste protezioni termiche.

Il test ha rilevato una barriera reale contro l'ingresso del freddo che si aggira sui 25 gradi, quindi la cabina guida di un camper può essere completamente isolata da un freddo polare garantendo un comfort accettabile anche in caso di cabine non riscaldate direttamente (come il nostro camper), quindi immaginiamo che le cabine guida che sono raggiunte da bocchette di riscaldamento possano essere utilizzate con lo stesso comfort termico della cellula.

Ciò significa che la cabina guida può essere sfruttata in inverno come se fosse parte della cellula, sia per riporre capi di abbigliamento ingombranti, scarpe, generi alimentari di scorta, ecc... Pensate che prima di adottare le protezioni esterne, durante una vacanza invernale con temperature esterne di circa -10°C, ci si era completamente ghiacciata una tanica di acqua di scorta che avevamo sistemato in cabina durante una vacanza. Poi potete immaginare la temperatura delle scarpe quando le indossavi dopo averle sistemate in cabina per la notte... erano ghiacciate... Poi con le protezioni termiche preservano dal gelo le serrature delle porte della cabina guida... senza le protezioni termiche può capitare che con il freddo intenso si ghiaccino le serrature e che non si riesca ad aprire una portiera oppure, ancora peggio, che non si riesca a chiudere perché si è ghiacciato il meccanismo.

Noi solitamente utilizziamo il copriscruscotto in abbinamento al coprimotore, perché vogliamo evitare che possano entrare freddi spifferi dalle fessure del cruscotto. Il copriscruscotto lo utilizziamo sempre anche quando non montiamo il coprimotore (cioè quando la temperatura esterna è sopra lo 0°C), anche in estate, perché quando ci si ferma, il cruscotto ha accumulato tanto calore durante il viaggio e lo restituisce all'interno del camper. Con il copricruscotto si può tenere fuori dalla cabina guida il calore del cruscotto, quindi avere meno caldo all'interno del camper.

Ma oltre al comfort termico, le protezioni termiche ci hanno permesso di ridurre i consumi di gas per il riscaldamento. Durante tante vacanze invernali sia prima del 2012 che dopo, abbiamo rilevato un risparmio del gas del 20% circa. Ciò significa che in una vacanza invernale con temperature accettabili (-10 °C di notte e vicino allo 0 di giorno) è possibile trascorrere una vacanza di una settimana con due bombole di gas propano. Questo perché il maggior isolamento permette alla stufa di mantenere la temperatura con meno calorie, proprio perché all'interno del camper non ci sono molte meno superfici fredde che dissipano calore.

Poi, un altro grande vantaggio della moquette è quella di poter camminare a piedi scalzi in inverno senza avvertire freddo... pensate ai bambini che potranno giocare nel camper durante le lunghe serate in tutta libertà, senza scarpine, senza essere infagottati di vestiti perché il pavimento è freddo, ecc... Poi in un camper completamente isolato ci sono meno correnti d'aria fredda e la temperatura è uniforme dappertutto... pensate il freddo che arriva alle spalle di chi siede sui sedili girevoli della semidinette nel caso in cui la cabina del camper non sia protetta da oscuranti termici esterni...

Ma le protezioni termiche sono utili anche in estate, perché se fanno barriera con il freddo, lo fanno anche con il caldo. Infatti, potete notare la differenza di tonalità tra il coprivetri e il coprimotore: il coprivetri lo utilizziamo sempre, durante tutto l'anno, e abbiamo riscontrato una grande efficacia di isolamento sopratutto durante le soste con la cabina orientata in pieno sole.

Riguardo alla qualità dei prodotti, siamo più che soddisfatti. Durante le varie centinaia di giorni di utilizzo, in condizioni climatiche anche estreme, dall'inverno a -23°C al sole estivo a 40°C, sotto la pioggia battente, vento da bufera, ecc... il coprivetri, che è la protezione che utilizziamo maggiormente, è ancora in perfette condizioni: il tessuto imbottito è ancora integro, tutte le cuciture hanno tenuto, ovviamente, essendo senza PVC, è senza screpolature o altri danni, gli elastici sono ancora perfetti e il velcro tiene ancora. Anche i sacchi per il trasporto sono di tessuto e sono lavabili e i nostri sono ancora in perfette condizioni.

Abbiamo rilevato solo un leggero inscurimento della parte esterna del coprivetri, probabilmente a causa dell'utilizzo estivo, ma questo succede a qualsiasi tessuto colorato che viene lasciato sotto il sole.

Ecco alcuni consigli sull'uso delle protezioni termiche Larcos:

  • se il coprivetri e coprimotore vengono smontati bagnati, perché è piovuto e dovete partire, riponeteli dentro la doccia, al vostro arrivo saranno asciutti oppure dovrete solo stenderli su un cavo per far prendere un po' d'aria
  • se si sporca il tessuto interno dei coprivetri e coprimotore, perché li avete montati sul parabrezza o carrozzeria sporca, state tranquilli che si può lavare facilmente con una spugna e sapone neutro
  • la moquette è lavabile sia in lavatrice (se riesce ad entrare) oppure con una idropulitrice

Riepilogando, ecco come utilizziamo noi le protezioni termiche Larcos:

  • inverno con temperature superiori a 0°C: coprivetri + copriscruscotto + moquette cabina
  • inverno con temperature inferiori allo 0°C: coprivetri + coprimotore + copriscruscotto + moquette cabina + moquette cellula
  • primavera, estate, autunno: coprivetri + copriscruscotto

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina