Menu

TENDA DA TETTO: COME SCEGLIERLA 

tenda tetto consigli acquisto

 Se vuoi comperare questo "veicolo ricreazionale" poco diffuso ma molto versatile devi sapere che...

di Monica Liverani - blogger di Idee di tutto un po'


Scegliere una tenda da tetto non è un’attività che si risolve in una pura scelta estetica. Per estetica potrai scegliere il colore della tela o dei gusci quando possibile, ma la scelta del modello di tenda da tetto è strettamente legato al tipo di viaggio che si intende fare.

Tende a guscio e le tende tutte in tela: i pro e i contro rispetto al meteo

Fondamentalmente esistono due grandi gruppi di tende da tetto, di qualunque marca si voglia parlare, le tende con il guscio rigido e le tende che sono tuttefoto tenda da tetto verde militarecredits foto Long Island Overland completamente di tela (non proprio tutte, di solito il “pavimento” è di legno).

Quali sono le differenze fra l’uno e l’altro modello?

Le tende a guscio hanno il guscio rigido (la mia è in vetroresina) sia sopra che sotto, la tela è solo sulle pareti.
A me, quando scegliemmo il nostro modello, sembrava che il fatto di avere un supporto rigido sopra fosse una maggiore garanzia di sicurezza in caso di pioggia battente.

Avevamo avuto diverse esperienze con le tende classiche e nell’usare tende di portata colonna acqua diverse, alcune anche con un valore colonna acqua molto alta, ci eravamo resi conto a nostre spese che alla fine qualsiasi tenuta, con delle condizioni meteo particolarmente proibitive, non è sinonimo di sicurezza di stare all’asciutto.

Il guscio rigido mi dava più sicurezza

Un altro deterrente nei confronti delle tende senza guscio era stato per noi il pannello di legno che funge da pavimento.

Avevo fatto innumerevoli ricerche di esperienze e commenti e sulla tenda senza guscio e dalle mie ricerche ne era uscito che il pannello di legno, a lungo andare si deteriora parecchio. D’altra parte si tratta pur sempre di legno, il legno è un materiale vivo e risente molto delle condizioni ambientali.

D’altra parte ho trovato anche persone che lamentano usura e rottura nelle crociere che sollevano le tende a guscio, quindi i disagi, in questo caso, sono equiparabili.

Quindi per me, la prima discrimine nella scelta era stata dettata dalla possibilità di affrontare le situazioni meteorologiche più avverse con minor disagio possibile.

L’esperienza insegna che non è proprio tutto oro quel che luccica e quindi i problemi di acqua e di vento sono affrontabili con entrambe le tende e in entrambi i tipi di tende c’è comunque la possibilità di avere problemi con l’acqua e con l’umidità.

Tende a Guscio e tende in tela: la possibilità di sosta

Il bello di viaggiare con una tenda da tetto è la libertà che questo oggetto ti consente. VACANZELANDIA3 4
La libertà di vivere la giornata come meglio credi senza aver bisogno di pianificare e prenotare ogni singolo secondo del tuo viaggio.
Sì, come il camper, con il vantaggio di una maggiore “snellezza” di viaggio e con il difetto di mancare di alcune “facilities” come il bagno.

Tra tutte le persone che mi contattano sul blog per chiedere informazioni, ce ne sono tantissime che pensano che viaggiare con una tenda da tetto, voglia dire fare quello che vogliono, fermarsi dove vogliono, vivere in totale libertà il proprio viaggio.

Sicuramente viaggiare con la tenda da tetto è sinonimo di libertà, ma anche in questo caso non lasciarti abbagliare dai riflessi di quel che sembra oro, ma non è.

Fermarsi dove si vuole non è proprio consentito ovunque, ma scegliere uno dei due modelli di tenda da tetto (guscio o tela) ti consente di essere facilitato nella sosta notturna in aree urbanizzate.

Il problema qual è? Il problema è che nei parcheggi, nelle strade, nelle piazze, dove non è consentito il campeggio con la tenda da tetto a guscio puoi, in teoria, fermarti a dormire ugualmente.

Perché? Perché le tende a guscio generalmente si aprono solo verso l’alto, non sbordano dalla sagoma degli specchietti dell’auto. Oltre le quattro ruote dell’auto non c’è altro che appoggi a terra.
Ok, ma allora come si sale in tenda? Generalmente se si riesce a far stare la scaletta dentro la sagoma degli specchietti non è considerato campeggio. Meglio ancora, se, come abbiamo fatto noi a Maiorca (che manca un po’ di servizi per il plein air), si riesce ad issare la scala in tenda. Ad Alcudia noi abbiamo dormito in città, sul lungomare, in prossimità del porto portandoci a letto con noi la scala. Non è stata una scomodità la scala si richiude e si riesce a posizionare all'interno senza che dia fastidio.

VACANZELANDIA4 1Le tende in tela solitamente si aprono a compasso a 180°, metà della tenda rimane a sbalzo rispetto all’auto e la scala finisce distante dall’auto. Lo spazio che si crea fra la tenda e la sede stradale a volte viene anche usato come riparo, come spazio al coperto, rendendo tutto molto più simile ad una tenda che occupa spazio pubblico. Con questo tipo di tende non è possibile dormire nei parcheggi, o lungo la strada, o in generale dove vige il divieto di campeggio.

Attenzione però: se c’è un cartello che indica il divieto di sosta notturna è probabile che potrebbero venirti a svegliare e a dirti di andare altrove anche se hai la tenda a guscio dentro la sagoma dell’auto.

Per completezza di informazioni, devo dire però, che esiste anche qualche modello di tenda di tela che non sborda dall’auto.

Quindi? Meglio la tenda con il guscio?
Ah no, dipende anche dai tipi di viaggio che fai.
Io ho un’auto “da strada” e non posso andare a fare viaggi Off Road, ma chi ha una 4x4 e frequenta boschi e deserti, spesso sceglie proprio le tende senza guscio.
Probabilmente per via del calore: la tenda a tetto, senza il guscio rigido gode di una maggiore traspirabilità.
In secondo luogo la tenda in tela pesa decisamente meno rispetto ad una con il guscio.

Questo fa la differenza in termini di prestazioni dell’auto quando devi metterla sotto pressione in terreni difficili.foto tenda tetto air campingcredits foto Autohome

C’è un altro aspetto delle tende in tela che non è da sottovalutare, anzi due.

  • Le tende in tela possono essere montate in modo da aprirsi verso il lato oppure verso il davanti/dietro. In pratica hai due differenti posizioni per poterla montare. Ho visto fotografi ambientalisti montarla in un modo piuttosto che nell’altro per rimanere una parte di tetto a disposizione, nel tetto libero montavano una scala per essere il più alti possibile per fare le foto, magari in mezzo alla savana
  • L’altro vantaggio, oltre al fatto di poter disporre di mezzo tetto dell’auto libero e quindi di poterlo accessoriare anche con bagagli e attrezzature, è quello che le tende da tetto in tela possono essere montate, a seconda della grandezza e del modello stesso, a coppia sull’auto. È quindi possibile con un’auto sola disporre di 4/6 posti letto invece che 2/3 che è il numero che ti consente una tenda a guscio.


Tra le tende a guscio quale scegliere?

Le tende a guscio possono essere generalmente di due tipi: quella che apre alzandosi verticalmente e diventando un parallelepipedo e quella che si apre a compasso alzandosi solo da un lato e prendendo la forma di un cuneo.

Beh in questo caso la differenza, nella scelta si gioca su due elementi: l’apertura e la comodità interna.

Le tende che diventano un parallelepipedo si alzano con una manovella. Occorrono circa 60 secondi di manovella per avere la tenda pronta.

Le tende che si aprono a cuneo sono molto più veloci: si sbloccano i ganci di sicurezza e la tenda si alza da sola con un meccanismo di pompe ad aria.

A dire il vero per quello che riguarda le tende a manovella, ora ne esistono dei modelli che sono dotati di pompe anch'esse e dove è sufficiente aprire le sicurezze.

L’altro fattore di scelta sta nella comodità da valutare in base alle proprie esigenze, abitudini e composizione del nucleo familiare.

Quando noi abbiamo comprato la nostra tenda, nostra figlia aveva 7 anni. Piccola, ma non piccolissima, dormire in 3 dentro alla “scatoletta” è sempre stata un’avventura e avevamo bisogno di poter sfruttare tutto lo spazio che potevamo avere a disposizione.

A volte è successo che per il gran caldo qualcuno di noi tre si sia messo trasversalmente dai piedi a dormire, oppure è anche successo che causa meteo particolarmente inclemente siamo andati a letto a vedere un film (con un lettore dvd) piazzando il lettore sul fondo del letto.

Con una tenda a compasso non credo che saremmo riusciti a fare queste cose,

A favore della tenda che si apre a cuneo, e che ho provato in Islanda, devo però dire che in caso di vento molto molto forte, piazzando l’auto nella giusta direzione, questo tipo di tenda riesce decisamente a contrastare in modo migliore la forza del vento.

Come vedi l’estetica è l’ultima cosa da valutare nella scelta di una tenda da tetto. Ci sono ragioni logistiche e tecniche da considerare, abitudini e modalità di viaggio. Quello che è certo è che c’è un modello di tenda da tetto adatto ad ciascun viaggio e adatto a ciascuno di noi.

Potrebbe interessarti anche

Tenda da tetto auto: questa sconosciuta!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina