Menu

Alla scoperta della Germania:
diario di viaggio in camper
dal 24 Luglio al 10 Agosto 2013

- seconda parte -

Il diario di viaggio continua dalla pagina precedente

ERFURT – ALSFELD – STEINAU AN DER STRAßE – HANAU – ASCHAFFENBURG 302 Km

 mappa_erfurt_Aschaffenburg

 Martedì 30 luglio:  

Io ed Erica ci svegliamo presto, vorremmo spostare il camper in un altro parcheggio, un po’ fuori dal traffico cittadino, gratuito per 48h in cui ci sono due posti (uno già occupato!) ben segnalato sulla cartina della città come P5 si trova lungo la circonvallazione Via Juri Gagarin, praticamente di fronte al Museo Thuringer Volkskunde.

Detto fatto, parcheggiamo svegliamo le bambine e facciamo colazione e ci incamminiamo verso il centro. Il cielo è variabile ma la temperatura è ottimale, quindi decidiamo di dirigerci verso la Cittadella percorrendo il centro rigorosamente pedonale, per poi tornare alla Domplatz per la visita al Duomo di germania_erfurt_ponte_merciaiSanta Maria e Chiesa di San Severo (cattolica in terra protestante).

Usciti dal Duomo la Piazza si era animata di un caratteristico mercato di prodotti locali, e come poter non assaggiare un tipico Bratwurst (gustosa e speziata salsiccia arrosto della Turingia), ci lasciamo tentare e ci tuffiamo in un prelibato assaggio molto gradito anche alle bambine; giusto una merendina di metà mattinata! Tornando al camper passiamo per Markt Straße, piazza Fischmarkt e attraversiamo il Krämerbrücke (Ponte dei Merciai, il Ponte ricoperto di abitazioni più lungo d’Europa) lungo i quali si affacciano numerosi negozi artigiani, enoteche, panifici, … e quindi approfittiamo per acquistare un po’ di pane fresco. Molto soddisfatti ed entusiasti della visita a questa città ripartiamo alla volta di Alsfeld (D) dove giungiamo alle 13.00 circa,giusti giusti per pranzo.

 

Sosta a Alsfeld AA Erlentadion Via Fulder-Tor GPS N. 50.748056 E 9.278889, in parte ombreggiata, pianeggiante su autobloccante, tranquilla e vicina al centro 5€/24 h, elettricità a pagamento a moneta/consumo, con C/S 1€ carico, 1€ scarico.

 

Dopo pranzo non prima di aver fatto una passeggiata in una splendida cornice con altre, tante case a graticcio in una atmosfera davvero rilassantegermania_Alsfeld-casa_graticcio assolutamente da non perdere, ripartiamo intorno alla 16.30 in direzione Steinau.

germania_Alsfeld-casa_graticcio_scorcioImbocchiamo o meglio vorremmo passare per parte della nota “Strada delle Fiabe” (strada paradisiaca creata nel 1975 in Germania che, in 664 Km di paesaggi e 70 luoghi riconducibili ai racconti dei Fratelli Grimm, fa sognare grandi e piccini fra magie e scenari favolosi) per poter visitare almeno in parte alcuni dei luoghi simbolo dei fantastici racconti dei fratelli Grimm.

Arriviamo a Steinau (D) e diamo un’occhiata in giro e subito notiamo il Castello cinquecentesco dimora dei conti di Hanau, ma noi siamo alla ricerca della casa in cui i Grimm abitarono alla fine del Settecento ora museo che conserva numerose stampe ritratti ed elementi d’arredo dei due scrittori, ma quando la troviamo rimaniamo un po’ delusi, è tutto rigorosamente chiuso, quindi proseguiamo e ci consoliamo un po’ avvistando in Marktplatz la fontana le cui sculture ricordano alcune favole.

Un po’delusi ripartiamo in direzione Hanau (D), città natale dei Grimm, dove vorremmo vedere il noto monumento rappresentante Wilhelm seduto con un libro aperto sulle ginocchia e Jakob in piedi accanto a lui, ma oggi non è proprio giornata……non solo non riusciamo a vedere le statue non riusciamo neppure a parcheggiare! Che caos cosa ci sarà in giro? Le bambine iniziano davvero a spazientirsi e io ed Erica decidiamo di lasciare perdere uscire dalla città dirigendoci verso Würzburg (D) e vedere di trovare una sistemazione tranquilla per la notte……quando le cose girano male non sempre è bene perseverare! Così verso le 20.00 grazie alla navigatrice ufficiale del gruppo (Erica naturalmente) siamo ad Aschaffenburg (D) in una tranquilla area sul Main con vista sullo splendido Castello della Città. Mentre Erica prepara la cena, io e le bambine facciamo una meritata passeggiata ispezionando un po’ la zona.

 

Sosta ad Aschaffenburg AA ben segnalata, pianeggiante, sterrata e ombreggiata,tranquilla, lungo il fiume Main 3€/24h elettricità con colonnine moneta/consumo con C/S gratuito nel parcheggio di fronte vicino ai bagni.

 

ASCHAFFENBURG – WÜRZBURG 80 Km

 

mappa_aschaffenburg_wuerzburg

Mercoledì 31 luglio:

germania_aschaffenburg_castelloNotte meravigliosa e tranquilla, dormiamo fino alle 8.30 facciamo colazione e ci prepariamo con calma, poi, anche se il tempo non è dei migliori decidiamo di andare alla scoperta della città in bicicletta, c’è una bella ciclabile che parte proprio dal parcheggio.

La città è veramente graziosa e il Castello è piuttosto imponente e c’è pure uno splendido mercato così approfittiamo per acquistare frutta e verdura.

Alle 11.30 decidiamo di tornare al camper, il tempo promette proprio male, e cosi dopo aver approfittato del C/S siamo pronti a ripartire alla volta di Würzburg, la nostra prossima tappa.

Arriviamo in città verso le 13.00 dove sostiamo in un’area attrezzata nuovamente lungo il Main e dopo un rapido pranzo rifocillante alle 14.30 inforchiamo le biciclette e pedaliamo per raggiungere il centro da dove, dopo essere passati dall’ufficio turistico dove con grande stupore troviamo una mappa/guida i Italiano, iniziamo la nostra visitagermania_wuerzburg_ponte_pedonale alla città seguendo il percorso ciclo-pedonale indicato.

germania_wuerzburg_residenzPartendo dalla Piazza del Mercato subito osserviamo il palazzo borghese Falkenhaus con la ricca facciata in stile rococò, le chiese Marienkapelle e Stift Haug, la Residenz patrimonio mondiale dell’UNESCO è una della più importanti residenze signorili d’Europa, il Municipio e l’Alte Mainbrücke che conduce alla Fortezza Marienberg.

Con una giornata come questa come farsi mancare un gelato!?! E così approfittiamo di una Gelateria Italiana che appare ai nostri occhi proprio quando, vista l’ora, ormai tutto il resto è chiuso.

Alle 19.00 siamo al camper dove, mentre ceniamo resici conto dei numerosi treni proponiamo alle bimbe di spostarci per la notte. Ma nulla da fare, il tramonto sul fiume, i battelli di passaggio, le oche e i cigni sono più forti del rumore e così un po’ a malincuore restiamo.

Io praticamente non chiudo occhio, mentre Erica e le bambine riposano abbastanza bene forse stanche dalla lunga biciclettata della giornata.

 

germania_wuerzburg_sosta_camperSosta a Wurzburg AA a pagamento 8€/24 compresa elettricità in parte alberata, asfaltata e abbastanza pianeggiante, prospiciente un canale laterale del Main, GPS N49°48’12” E 9°55’8”.Un po’ difficoltoso individuare l’accesso che perché si trova a ridosso del cavalcavia ferrovia, sembra di entrare in un park coperto. Purtroppo rumorosa a causa dei numerosi treni merci che passano lungo a vicinissima linea ferroviaria.

 

 

WÜRZBURG – BAMBERGA 80 Km

 

mappa_wuerzburg_bamberga

 

Giovedì 1 agosto:  

Ore 8.00 colazione, l’aria è frizzante ma in cielo splende uno splendido sole che rimette tutti quanti di ottimo umore. Ci prepariamo e partiamo ma, a germania_bamberg_altes_rathausgrande richiesta di Erica decidiamo di fare una deviazione rispetto al programma che avevamo in mente per andare a visitare Bamberga (D).

 Alle 9.00 siamo già in viaggio, imbocchiamo la B8 e la B22 evitando le autostrade,la strada risulta essere davvero piacevole e poco trafficata. A Dettlbach ci fermiamo per fare C/S in una AA molto carina immersa nel verde e nella tranquillità (carico acqua 1€, scarico gratis),poi facciamo il pieno e di nuovo in marcia.

Arriviamo a Bamberga alle 11.30 circa e decidiamo di pranzare prima di tuffarci in città.

 

Sosta a Bamberga AA GPS N49.886212 E10.902874 a pagamento 12€/24h, C/S (carico a moneta, scarico gratuitogermania_bamberg_birra_affumicata) elettricita a moneta/consumo 1€per 2KW.Dall’area parte la ciclabile per andare in centro. Area molto frequentata anche perché veramente comoda e centrale.

 

In primo pomeriggio prendiamo le bici e andiamo a verso il centro.

Bamberga è una deliziosa cittadina dell’Oberfranken, la Franconia Superiore, amministrativamente fa parte della Baviera ormai da due secoli, è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Famosa l’immagine dell'Altes Rathaus ("vecchio municipio"), ancorato come una nave in mezzo al Regnitz, uno dei fiumi che attraversa Bamberga. Troviamo un’atmosfera festosa, molti turisti, bancarelle e soprattutto tanti affascinanti scorci per i nostri occhi.

Non si può lasciare Bamberga senza prima aver provato la sua famosa birra affumicata, la Schlenkerla Märzen Rauchbier del birrificio Brauerei Heller-Trum.

Ritorniamo al camper per cena, poi decidiamo di tornare in centro per assaporare nuovamente quell’atmosfera festosa e poter vedere la cittadina illuminata. Ci godiamo il clima allegro e spensierato per un paio d’ore, quindi , verso le 22.30, rientriamo stanchi pronti per dormire.

Erica è molto soddisfatta di averci convinto a passare di lì ed io la trovo una meta da non perdere!

 

BAMBERGA - ROTHENBURG OB DER TAUBER - WEIL DER STADT 256 Km

 

mappa_bamberga_rothenurg_weil_der_stadt

 

Venerdì 2 agosto:

La nottata trascorre veramente tranquilla e anche io recupero le ore di sonno perse ieri. Fatta colazione ci prepariamo e ripartiamo alla volta di germania_rothenburgRothenburg Ob Der Tauber (D) prima percorrendo la B22, poi la B505 uscita Schloss Weissentein, poi ancora la U15 a sinistra ed infine la B470 direzione Rothenburg. Alle 10.45 siamo già all’area attrezzata, scendiamo immediatamente e a piedi ci dirigiamo verso la porta di ingresso lungo le mura perimetrali.

Rothenburg è splendida, una bomboniera medievale, incantevole borgo il più famoso e meglio conservato di tutta la Germania. I negozi sono tutti aperti, c’è un sacco di gente. In Marktplatz decidiamo di salire sulla piccola e stretta torre del Municipio dalla quale si gode di uno spettacolare panorama sulla città, proseguiamo con la visita di tutto il centro la famosa Meistertrunk (la Bevuta del Borgomastro), viene rappresentata sulla facciata della Ratstrinkstube (vecchia taverna del Municipio, ora Ufficio turistico), sempre nella centrale Marktplatz, ricordando questo storico evento attraverso l'apparizione delle figurine del sindaco e del generale Tilly che avviene otto volte al giorno al batteregermania_rothenburg_negozio_articoli natalizi Kaete Wohlfahrt delle ore 11, 12, 13, 14, 15, 20, 21 e 22, infine non possiamo farci mancare il giro pedonale sulle mura di cinta ancora perfettamente conservate.

Pranziamo assaporando dei grossi panini con Wurstel, per la gioia delle bambine che ne sono ghiotte, e proseguiamo il tour della città.

Spettacolare il negozio di articoli natalizi Käte Wohlfahrt che si trova nella Herrngasse 1, una marea di decorazioni di ogni genere, e una stanza enorme con abeti addobbati e le caratteristiche casette dei mercatini, aperto tutto l’anno, non bisogna farsi ingannare dall’ingresso, il lungo e tortuoso percorso interno “obbligato” è un’esperienza che non può lasciare indifferenti.

 

Sosta a Rothenburg Ob Der Tauber AA(P2) N 49.370498 E 10.182695, grande e comoda, a 5 minuti a piedi dal centro, C/S, allaccio corrente a moneta, bagni, 10€/24h

 

Torniamo al camper verso le 15,30, ma prima di partire verso Stoccarda decidiamo di fare spesa, poi imbocchiamo la A7 ma verso le 18.30 stanchi e accaldati decidiamo di fermarci a Weil Der Stadt (D) dove sostiamo in un’area attrezzata gratuita vicino ad un ampio parco giochi. Le bambine scendono e corrono a giocare, io ed Erica tiriamo fuori tavolo e sedie e ci rilassiamo all’ombra. Una bella cena all’aperto e un meritato relax dopo alcuni giorni di fatica germania_weil_der_stadt_sosta_campersono proprio meritati. Dopo cena vengo attratto dal campanile illuminato e decido di fare una passeggiata in centro con la mia immancabile macchina fotografica, non c’è praticamente nessuno in giro ma arrivato alla piazza scopro che siamo nel paese natale di Keplero, qualche foto di rito e rientro verso le 21.30 per fare il punto sul tragitto dell’indomani.

 

Sosta a Weil Der Stadt AA N 49.370498 E 10.182695, area gratuita con camper service a pagamento (scarico 1€) e tre colonnine per elettricità a moneta/consumo, pianeggiante alberata e molto tranquilla

 

 

 

WEIL DER STADT – FREUDENSTADT – TRIBERG – SCHONACH - FRIBURGO 199 Km

 

mappa_weil_der_stadt_freiburg

 

Sabato 3 agosto:

germania_freudenstadt_piazza_fontana_spruzziSveglia ore 8.30, rapidi facciamo colazione, scarichiamo e fatto il pieno di diesel alle 9.20 siamo già in viaggio in direzione Calw per poi dirigerci verso Freudenstadt (D) percorrendo l’alta strada della foresta nera fra boschi, prati e altipiani.

Arrivati a Freudestadt parcheggiamo pungola strada e a piedi raggiungiamo la Markplatz fulcro della città, è la più vasta piazza nel suo genere in tutta la nazione (216x219 m.) al centro della quale è posta una fontana con spettacolari giochi d'acqua. La piazza è circondata da eleganti portici che l'architetto Schickhardt progettò ispirandosi a quelli di Bologna. Belli gli spazi verdi inseriti all'interno di questa piazza e soprattutto uno spiazzo dedicato a parco giochi. Mentre Erica fa un salto all’ufficio turisticogermania_schonach_oroglio_cucu le bimbe si tolgono le scarpe e si gettano tra gli schizzi alternati con gran divertimento. Verso le 12 ripartiamo dirigendoci a sud in direzione Alpisbach (D), la fame si fa sentire e ci fermiamo lungo la strada a pranzare. Ripartiamo e passando da Triberg ci dirigiamo verso Schonach (D) dove arriviamo giusto alle ore 15 in punto per ascoltare e vedere l'orologio o meglio la casa-orologio a cucù funzionante più grande del mondo (alto 3,10 m., largo 3,0 m. profondo 1 m.). Ammiriamo il funzionamento e i suoi ingranaggi all’interno e l’uscita del cucù dalla finestrella (costo ingresso € 1,20 per gli adulti e 0,60 i bambini). Alle 15.30 siamo di nuovo a Triberg (D) dove visitiamo il parco con le cascate più alte della Germania 163 m. con 7 balzi (Gutach River Waterfall) e famoso anche per la presenza di numerosi scoiattoli a cui poter dare le noccioline da mangiare. (costo ingresso € 8,50 biglietto famiglia più 1 € per le noccioline). A fine giro le bimbe hanno avuto la fortuna di poter dare da mangiare ad un divertente scoiattolo. Alle 18 usciamo al parco e decido di seguire le numerose indicazioni che portano ad un altro orologio a cucù, poi via verso Friburgo (D) dove arriviamo alle 20.

La giornata è stata intesa per cui dopo una doccia e una meritata cena, scambiamo quattro chiacchiere e ce ne andiamo a letto.

 

Area di sosta a Friburgo a circa 2 Km dal centro della città Bissierstraße 30 79114 Freiburg im Breisgau, Germania (48°0'0.04"N 7°49'33.04"E) a pagamento con gestore 8 € per 24 ore, 1 € per 100 l. di acqua, scarico gratis, piuttosto affollata ma molto comoda.

 

FRIBURGO - RUST 37 Km

 

mappa_friburgo_rust

 

Domenica 4 agosto:

 Sveglia ore 8.30, dopo aver fatto colazione, scarichiamo le bici e seguendo le indicazioni della signora che gestisce l’area di sosta ci dirigiamo in centro città.

Subito notiamo quanto siano tenuti in considerazione i ciclisti, ampie le piste ciclabili e posteggi custoditi e non sono presenti all’ingresso della città.

La distanza dal centro indicata è reale (non più di 2 Km) e in un battibaleno siamo comodamente arrivati.

Parcheggiamo le biciclette, il centro è esclusivamente area pedonale, e iniziamo la visita. La città è deserta, come è possibile? Ops ci ricordiamo ora che è domenica e, quindi praticamente tutti i negozi sono chiusi.

La città ci appare tranquilla, ordinata e pulita, veramente a portata d’uomo… e subito pensiamo a quanto acquisterebbero le nostre stupende città Italiane se solo qualche amministratore decidesse davvero di chiudere il centro!

germania_friburgoIl tempo inizia a peggiorare e dopo poco pioviggina, ma nulla ci scoraggia e ci dedichiamo alla scoperta di questa deliziosa città della Foresta Nera.

Caratteristici sono i Bächle, una sorta di piccoli canali che scorrono paralleli al marciapiede. Raggiungiamo la piazza principale di Freiburg ovvero, Rathaus-Platz (piazza del Municipio), dove spiccano l'Altes Rathaus (rinascimentale del 1500) e il Neues Rathaus (1896- 1900). Spettacolare è Münsterplatz (piazza del Duomo) in cui troneggia la maestosa Cattedrale, fortunatamente sfuggita ai bombardamenti, è uno dei più importanti edifici gotici della Germania, costruita in varie fasi a a partire dal 1200. Troneggia la torre alta m 116 (con 265 scalini).

Inizia a piovere a dirotto e decidiamo di visitare l'interno della Cattedrale che conserva in gran parte il patrimonio delle vetrate medievali dove tra l’altro si stava concludendo una cerimonia religiosa.

Torniamo in piazza e completiamo la visita ammirando a fianco della Cattedrale, la rinascimentale Kaufhaus del 1500, tornata sulla facciata da statue di imperatori asburgici, che inizialmente aveva funzioni di dogana e magazzino

Tutte le mattina, ad esclusione della domenica, come nel passato, si svolge intorno alla Cattedrale, un tipico mercato di frutta, fiori e di tante prelibatezzegermania_assaggio_torta_foresta_nera gastronomiche.

A mezzogiorno pranziamo approfittando di un “Nord See” aperto.

Usciti, le bambine reclamano una fetta della famosa Schwarzwaldtorte, Torta della Foresta Nera, pan di Spagna al cioccolato, panna e ciliegie, quindi avvistata una pasticceria la acquistiamo; buonissima ma è sufficiente una fetta in due o addirittura in quattro

Il tempo migliora e proseguiamo la nostra camminata cittadina ,ci spingiamo fino al Parco Municipale dove mentre le bambine approfittano per giocare un po’, io ed Erica ci rilassiamo su una comoda panchina!

Sono ormai le 15.00, è ora di tornare al Camper, stanotte vorremmo dormire a Rust, dove domani ci aspetta una favolosa giornata all’Europa Park.

Detto fatto siamo al camper in pochi minuti e subito dopo aver caricato le bici partiamo, salutando l’incantevole Friburgo ci ripromettiamo di tornare, magari non la domenica.

Alle 18.00 siamo a Rust (D) ispezioniamo la zona alla ricerca di un’area di sosta, vorremmo evitare Il camping del Parco, ma presto ci rendiamo conto che quella segnalata come area su qualche sito consultato in Italia diciamo che è inesistente, pertanto optiamo per fermarci per cena nel posteggio di un centro sportivo nelle vicinanze del parco per poi passare la notte in uno dei parcheggi del paese.

Alle 22.00 siamo parcheggiati vicino alla chiesa, la notte trascorre tranquilla ad eccezione dei rintocchi del campanile.

 

Il diario di viaggio continua nella pagina seguente

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito 2 GUIDE gratis

appuntamento nella tua casella di posta elettronica il mercoledì

button restiamo in contatto newsletter 

x

Seguici su

facebook you tube instagram

CAMP

camp vacanzelandia

CAMP è il fedele compagno di viaggio delle vostre vacanze! Cerca la struttura più adatta a te... Scopri di più

banner NoiconVoiTOUR2020 450px

button gallery

button calendario

button meteo


button restiamo in contatto newsletter

Iscriviti alla Newsletter! 

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@


progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina