Menu

Indice articoli

SARDEGNA IN CAMPER

La penisola del Sinis

sardegna penisola sinis

Il nostro viaggio “low cost” in camper nel selvaggio west di questa incantevole isola.


Di Marzia Mazzoni

Il fascino delle isole... Ne sono da sempre attratta!
Ti fanno sentire lontano da tutto, ognuna con una propria identità, ognuna con la propria storia, una propria connotazione. E grazie a questa tipicità ed isolamento, si ha la sensazione di “staccare la spina” maggiormente, di lasciare pensieri e stress sulla terraferma e che il mare riesca a sciacquare i nostri stress e le negatività, facendoci approdare sull'isola come una persona nuova, pronta a nuove avventure e scoperte.
Chissà se anche a voi siete attratti dalle isole come me?!?
Un viaggio nelle isole, soprattutto quelle più lontane dalla terraferma, va organizzato e pianificato soprattutto per la gestione del traghetto, cosa da non sottovalutare anche l'aspetto che riguarda il budget e le prenotazioni, viaggiando anche con mezzi di una certa dimensione, come camper e auto/caravan è importante organizzarsi al meglio.
La Sardegna è una meta ambita, sognata e desiderata, un'isola di grande fascino e attrattiva soprattutto a chi ama il mare, però lontana dal continente, mediamente necessitano dalle 6 alle 10 ore di traghetto, ma non solo, anche i costi hanno un certo peso nella scelta di questa vacanza, perché variano sensibilmente dal periodo di prenotazione e partenza/arrivo.
Ci sono anche tante false credenze che una vacanza in SARDEGNA sia dispendiosa, noi ci siamo stati quest'anno in CAMPER e possiamo affermare che è stata una delle vacanze meno costose rispetto a tante altre. Ecco allora qualche nostro suggerimento.

8 CONSIGLI PRIMA DI PARTIRE

Sconti, convenzioni, riduzioni è la parola d'ordine per risparmiare sul costo del traghetto. È necessario, per non spendere una follia, tenere d'occhio le promozioni delle varie compagnie. Noi, prenotando in luglio e usufruendo di una campagna sconti riservata ai camper abbiamo speso A/R in 3 + camper – passaggio ponte € 289,10 (compresa assicurazione). Sì è vero che siamo partiti di martedì e ritornati di lunedì, che era fine agosto/inizi settembre, però il messaggio che vi vogliamo dare è quello di non essere angosciati di prenotare a gennaio, ma bensì di essere attenti e tenere in considerazione tante varianti prima di prenotare il traghetto.

Acquisti. Sfatiamo la falsa credenza che la “Sardegna sia cara”... Dipende. La zona che abbiamo scelto noi, selvaggia e ricca di natura, non è quella dei VIP! È è consigliabile quando si va a fare la spesa prediligere alimenti e prodotti isolani, rispetto a quello che arrivano dal continente. Un esempio? La carne, il pane, i vini, la birra, dolci, pasta ecc. sono di ottima qualità e a prezzi interessanti.

Rispetto. Una parola che noi viaggiatori dovremmo sempre tenere ben presente, non solo qui in Sardegna, ma in ogni viaggio per non risultare “invasori e invadenti”. Queste zone di rara bellezza hanno equilibri fragili. La penisola del Sinis si presta molto alla sosta libera, anche se la ricettività con strutture come campeggi, aree attrezzate è presente, così il consiglio che vi diamo è quello di tenere in considerazione tante varianti, prima di sostare e pernottare ovunque.
Per quanto riguarda invece le spiagge, vi renderete conto che i cartelli apposti all'entrata vi ricorderanno che mantenere la bellezza del luogo, basta veramente poco (e secondo noi, non ci sarebbe nemmeno la necessità di scriverlo, dovrebbe essere un dovere morale!).

Dialogare e e conversare con il popolo sardo che ha tanto da raccontare. Vogliamo sfatare la credenza che i sardi siano chiusi e schivi, in questa nostra esperienza abbiamo invece incontrato persone molto propense a raccontare e a raccontarsi e a mettere a disposizione consigli e suggerimenti. Un consiglio: fatevi travolgere dalle loro bellissime feste, un misto di tradizioni, religiosità e celebrazioni dal fascino unico, la genuinità delle persone vi farà sentire parte integrante dell'evento, insomma “uno di loro”!

Evitare, se possibile, di andare in Sardegna le settimane centrali di Ferragosto, il bello di questa terra è viverla fuori stagione o per lo meno, non nel periodo di massima ressa.

Gastronomia. Unica e soprattutto curiosa e di grande fascino, non ha tradizioni di piatti di mare, perché la vocazione gastronomica è principalmente pastorale e agricola. I nomi dei piatti cambia a seconda della zona (porceddu, maialino, maialetto ne è un esempio!). Anche il pane ha un gran fascino, da carassau che diventa guttiau ma poi troverete anche il pane fressa di Ovodda e lì riempirete il carrello del supermercato di tutto questo per provare, sperimentare e gustare. Per non parlare dei dolci, che sembrano usciti dalle mani di sapienti merlettaie, perché oltre ad essere buoni sono anche bellissimi da vedere, sembrano pizzi, ricami... vere e proprie opere d'arte!

Natura, colori e profumi, da respirare a pieni polmoni. Qui nella penisola del Sinis la natura è padrona incontrastata, una zona consigliata a chi sa apprezzarla e non ama vacanze mondane e con “fronzoli e svaghi”, qui nel “selvaggio west”, sarà la natura la vera compagna di viaggio delle vostre vacanze. NON dimenticatevi di portare: maschere subacquee, pinne, sandalini da scogli e le biciclette!

Ajò! La tipica esclamazione sarda... Ma tutta la lingua è molto inusuale, sembra che tutto termini con una U o una S, si cerca di districarsi tra questi nomi, simili e diversi tra loro, anche il nome delle spiagge, non facili da ricordare, ma ognuna racchiude un messaggio. Una lingua che ha origini nata dalla fusione del latino dei conquistatori romani con le parlate locali, influenze spagnole, portoghese, rumeni e francesi. Fatevi coinvolgere da questi suoni e da questi nomi.

E allora lanciamo il nostro mantra: PRONTI, PARTENZA... VIA!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Nuova guida campeggi, agricampeggi, aree attrezzate

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

14/10/2019: Inaugurazione della Club House donata dall'Unione Club Amici a Leonessa (RI) - Scopri di più

02/10/2019: A NAPOLI un importante e nuovo evento per lo sviluppo del turismo - Scopri di più

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina