Menu

Shampoo (e balsamo) solidi per capelli: i vantaggi

shampoo solidi def ok1

Una scelta pratica, economica, comoda e soprattutto "green" per i viaggi in camper, caravan e tenda (ma anche a casa)

di Marzia Mazzoni

Lo ammetto non so come iniziare questo articolo per non farlo diventare un'esperienza da fashion blog... Il messaggio che voglio condividere è invece di utilità, praticità, comodità e soprattutto una scelta ecologica che ho fatto scoprendo questi prodotti che cambiano veramente il modo di pensare quando si parla di shampoo e balsamo per capelli.

Ho scritto un articolo che racconta "come lavarsi i capelli in camper", che vi invito a leggere, dove ho condiviso consigli personali per gestire al meglio acqua, calore, corrente elettrica e quant'altro e qui troverete accennati gli shampoo e balsamo SOLIDI. Sì avete letto bene... Una mia scoperta fantastica che tradotta in praticità si traduce in 

Vantaggi

Ecco 

  • no flaconi, quindi no plastica (obiettivo di ridurla che ci siamo prefissata ormai da tempo)
  • meno schiuma, quindi più facilità nel risciacquo = utilizzo di meno acqua (e noi camperisti e campeggiatori sappiamo bene quanto sia preziosa!)
  • volumi più ridotti del prodotto quindi occupano meno spazio
  • utilizzo più consapevole di sostanze meno dannose per l'ambiente
  • economicità della scelta, in quanto il panetto dura molto di più dei vari shampoo liquidi
  • PAO (Period after Opening – periodo dopo l’apertura) che si trova indicato nei flaconi e quindi con l'uso discontinuo sul veicolo ricreazionale, gli shampoo e balsamo tradizionali rischiano di superare ampiamente questo lasso di tempo; quelli solidi se tenuti in condizioni ottimali, non si ossidano e sono durevoli;
  • non contengono tutte le sigle SLS, PEG e altre diavolerie perché i principi attivi e tensioattivi detergenti sono di origine naturale, vegetale e soprattutto biodegradabili, sostanze amiche dei capelli e del Pianeta
  • esistono in commercio panetti che sono 2 in 1 ovvero hanno funzione sia di shampoo che di balsamo, quindi un gran risparmio!

Ma andiamo per gradi e vi racconto la mia esperienza sperando che possa essere utile anche a voi...

Superare l'ostacolo

Da sempre siamo stati abituati che lavare i capelli significa: acqua→ flacone → prodotto liquido → tanta schiuma e siamo convinti che cambiare questo iter possa non essere efficace per avere la cute e la chioma pulita, detersa e profumata. 

Nello shampoo solido il concetto è invece diverso, perché si ha tra le mani un panetto, simile a un sapone, pur non essendo un sapone dove manca quasi del tutto l'acqua o c'è in minima parte giusto per addensare gli altri principi attivi. Se controllate l'INCI (la lista degli ingredienti presenti all'interno di un prodotto) degli shampoo liquidi l'acqua è al primo posto, questo significa che è il componente in quantità maggiore, negli shampoo solidi NO!

Il profumo non è mai "falso", ma sa di buono, sa di "green" perché le fragranze utilizzate sono date da oli essenziali presenti negli ingredienti e non da sostanze artificiali.

Inizialmente ero un po' scettica pure io a utilizzare shampoo e balsamo solidi, è un cambio di abitudini... Però perché non provare?!?! Ho dato un'occhiata al mercato dei prodotti BIO e così ho scoperto che ci sono tante marche italiane ed estere che hanno già nella loro offerta sia lo shampoo che il balsamo SOLIDO.

Altra meravigliosa scoperta è stata che, come per gli shampoo e balsamo tradizionali liquidi, l'offerta è generosa e si propone di rispondere a tutte le esigenze dei vari tipi di capello, quindi ogni panetto sarà diverso per sostanze funzionali per poter ottenere risultati diversi. 

Lo so che vi state chiedendo quanto costano... Apparentemente di più di quelli tradizionali, ma durano veramente tanto, c'è chi afferma che un panetto corrisponda a tre flaconi di shampoo tradizionale, io sinceramente non ho mai contato il numero dei lavaggi però vi assicuro che  il panetto è molto durevole.

Altro vantaggio, non da poco è l'assenza di spreco in quanto a differenza dello shampoo liquido contenuto nei flaconi, con il panetto non si corre il rischio di utilizzarne poco o troppo e neppure di rovesciarlo e sprecarlo... Cosa che ogni tanto accade!

Quindi l'obiettivo è superare l'ostacolo delle abitudini ormai radicate. Non avvilitevi subito se al primo approccio il risultato non è ottimale (i capelli potrebbero risultare con un effetto diverso dai lavaggi con shampoo tradizionali), potrebbe essere che la vostra chioma sia abituata ai detergenti ricchi di silicone quindi ci voglia tempo affinché i capelli si possano "disintossicare". Ci vuole continuità e soprattutto CREDERCI.

Ma una domanda sorge spontanea:

Come si utilizzano?

Se siete arrivati fin qui a leggere significa che siete curiosi e quindi già propensi al cambiamenti, quindi siete già indirizzati verso questa scelta "green" e state tenendo in considerazione i vantaggi che si hanno, soprattutto quando si viaggia, ma non solo.

I capelli vanno bagnati come per un normale lavaggio e poi si procede o passando la tavoletta direttamente sulla chioma oppure massaggiarla tra le mani e poi sulla chioma. Il massaggio e/o lo strofinamento ai capelli è come normalmente si fa con i prodotti tradizionali o come siete abituati. Stessa cosa per il balsamo. I panetti sono a base di principi attivi "buoni", per esempio: olio di cocco, burro di cacao ecc. Il tempo di posa è quasi sempre più breve in quanto i principi attivi sono meno diluiti e quindi più "attivi", scusate la ripetizione ma sicuramente più comprensibile.

Dove lo metto?

shampoo solidi retine

Il panetto dopo l'uso è da riporre in una retina per farlo asciugare. Attenzione a non lasciarlo appeso ai rubinetti della doccia altrimenti si disgregherà... Quando sarà asciutto si può riporre in un portasapone oppure avvolgerlo in una carta o in un sacchettino di stoffa. 

Vi renderete conto quanto sia più pratico e soprattutto quanto vi durerà, oltre a naturalmente ad essere riposto in pochissimo spazio!

Io li ho già definiti sia lo shampoo che il balsamo dei #maipiùsenza e li utilizzo sia a casa che in camper e ho una piccola presunzione di pensare che per questo piccolo cambiamento di abitudini: il Pianeta mi ringrazia.

Se la proposta vi ha disorientato, vi consiglio di pensare al futuro della Terra che "non ci è stata data in eredità dai nostri Padri ma in prestito dai nostri Figli", ma non solo, con l'uso vi renderete conto che il loro uso anche in viaggio ha tutti i vantaggi che vi ho descritto sopra.

Dove trovarli? Io mi rifornisco in questo negozio onlineYUMIBIO

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

banner NoiconVoiTOUR2020 450px

button gallery

button calendario

button meteo


button restiamo in contatto newsletter

Iscriviti alla Newsletter! 

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@


progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina