Menu

Come fare per... viaggiare con i bambini in camper

viaggiare con bambini in camper

Le vacanze plein air sono sicuramente ideali per le famiglie con i bambini in quanto è più facile soddisfare le esigenze e gli orari che i piccoli hanno, cosa che non è sempre ottenibile con altre soluzioni.

Torna all'indice di Come fare per...

Le “piccole case viaggianti” (caravan e camper) sono in grado di assecondare bisogni ed esigenze, e soprattutto contenere tutto ciò che un bambino, anche di pochi mesi di vita, richiede.

I bambini viaggiano sempre nel seggiolino adatto alla loro corporatura (*art. 172 del codice della strada), questo deve essere ben fissato al sedile della dinette con la cintura di sicurezza o nel caso queste ultime non ci siano, va posto nel sedile passeggero della cabina (assicurandosi di aver disinserito l'air-bag!).

Dal 1 gennaio 2017 la normativa è diventata più dettagliata e la scelta del tipo di seggiolino deve essere in funzione dell'altezza e del peso del bambino. Naturalmente è ovvio che il seggiolino deve essere omologato e che deve essere fissato correttamente ed utilizzato per assicurare bambini del peso ed altezza omologata.

Anche i bambini già abbastanza grandi devono obbligatoriamente utilizzare gli appositi rialzi fino all'altezza di 150 cm, alloggiati sulle sedute della dinette e i bambini devono viaggiare allacciati alle cinture di sicurezza. Una volta che i ragazzi hanno superato i 150 cm di altezza, possono viaggiare come gli adulti, senza rialzi e sempre allacciati alle cinture di sicurezza.

Il seggiolino da viaggio è comodo anche da utilizzare come sdraietta!

Per le vacanze itineranti, è consigliabile effettuare gli spostamenti quando i bambini sono soliti riposare, questo perché concilia loro il sonno e all'arrivo si è già pronti per visite ed escursioni! Se i bambini si abituano già da subito a dormire nel seggiolino da viaggio, sarà più sicuro effettuare gli spostamenti.

Un consiglio: in presenza di bambini soprattutto molto piccoli, utilizzare aree attrezzate e/o campeggi, questo perché garantiscono una buona disponibilità di acque chiare, fasce orarie per il rispetto del silenzio (per assicurare il riposo del bebè), spesso in alcune strutture molto organizzate si trovano spazi nursery attrezzati.

Per le vacanze plein air, l'importante è individuare l'oggettistica che serve e l'utilizzo ottimale degli spazi disponibili.

I piccoli oggetti per la pulizia quotidiana del bambino e i medicinali specifici possono essere contenuti in capienti borse (o zainetti) che spesso vengono regalati alla nascita del bebè. Un consiglio: lasciate questa borsa inalterata anche a casa, troverete sempre le stesse cose al loro posto e al momento di partire saranno sempre lì pronte per un nuovo viaggio!

All'interno è consigliabile inserire:

  • amido di riso, in caso di vacanze estive in luoghi molto caldi (da aggiungere all'acqua per il bagnetto del bebè per il bagnetto.È sufficiente una piccola catinella che potrete tenere nel gavone o nel box doccia)

  • spazzole/pettini da bebè

  • forbicine

  • liquido sterilizzatore (nel caso il bebè venga allattato artificialmente)

  • bagnoschiuma/shampoo specifico per bambini

  • crema contro gli arrossamenti (ideale quella a base di calendula)

  • crema contro gli ematomi, i gonfiori (ideale quella a base di arnica)

  • crema lenitiva corpo

  • garze sterili

  • latte solare a protezione totale

  • soluzione fisiologica

  • antipiretico (tipo Tachipirina)

  • antiinfiammatorio

  • medicinali specifici prescritti dal pediatra

  • termometro

  • tesserino sanitario

  • collirio generico (a base di Euphrasia, camomilla o malva)

  • microclismi (nel caso il bambino soffra di stitichezza da viaggio, naturalmente consigliato dal farmacista e/o pediatra)

  • integratori per dissenteria

  • cerotti

  • salviette disinfettanti

  • ghiaccio sintetico

  • cartella clinica (in caso di presenza di allergie o patologie già accertate)

Nel gavone o sotto al tavolo della dinette è consigliabile stivare:

  • carrozzina o passeggino o zaino/marsupio porta-bimbi (valutare a seconda della vacanza se è meglio o l'uno o l'altro, in caso di vacanze in montagna o collina è sicuramente ideale utilizzare lo zaino o marsupio porta-bimbi!)

  • seggiolone chiudibile

  • seggiolini da tavolo (nel caso decidiate di effettuare pasti al ristorante/pizzeria)

  • catinella multiuso (anche per fare il bagnetto) e spugna naturale

Nella valigia del bambino non possono mancare:

  • accappatoio/telo spugna

  • bavaglini/bavette

  • body intimo/canottiere

  • slip

  • calze

  • calzoncini/pantaloni

  • felpe/magliette

  • vestitini

  • tutine leggere o pesanti (a seconda della stagione)

  • golfino

  • giubbotto

  • cappellino (nel caso sia primavera/estate)

  • cuffia/guanti (nel caso sia autunno/inverno)

  • occhialini da sole

Accessori indispensabili:

  • biberon

  • thermos per biberon (utile nel caso decidiate di non rientrare per i pasti del bebè)

  • ciuccio (anche di riserva)

  • biscotto granulare/biscotti specifici per l'infanzia

  • camomilla granulare

  • oggetto preferito dal bambino (esempio: carillon, sonagli ecc.)

  • fasciatoio da viaggio (di solito è una tela cerata che si piega su sé stessa)

  • scaldabiberon elettrico (altrimenti utilizzare un pentolino con acqua calda)

  • latte artificiale, omogeneizzati di carne/verdura/frutta/liofilizzati per pappe

  • pannolini

  • crema all'ossido di zinco per il cambio del pannolino

  • tela cerata da mettere sul materasso nel letto del camper (è servita nel viaggio in Austria)

Attenzione: se decidete di recarvi all'estero è necessario essere in possesso dei documenti necessari, vi rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri dove troverete tutti i dettagli per "Documenti per viaggi all’estero di minori".

PER I BAMBINI IL PLEIN AIR È UN'OTTIMA SCUOLA DI VITA!

Le vacanze plein air aiutano il bambino a:

  • imparare a rispettare gli altri (in campeggio, in area attrezzata o punti sosti è buona norma seguire le regole di educazione alla convivenza civile rispettando orari e spazi);

  • scoprire il piacere di vivere a contatto con la natura;

  • ottimizzare luce, acqua, riscaldamento (nei v.r. non è consigliabile sprecare!!);

  • avere l'opportunità di scoprire tradizioni, gastronomie e culture diverse dalla propria;

  • capire che la vita all'aria aperta aumenta la possibilità di conoscere nuove persone e di instaurare futuri rapporti d'amicizia;

  • arricchire il proprio bagaglio culturale attraverso il viaggio e la scoperta di luoghi mai visti vivendo il viaggio da protagonista.

Torna all'indice di Come fare per...

Potrebbe interessarti anche

Bimbi in viaggio: il fascino delle nuove amicizie

BAMBINI in CAMPER: la strada verso l'autonomia

Per i bambini i viaggi in camper: una scuola on the road

Commenti   

0 #8 Marzia 2018-05-28 15:52

Dunque, con la situazione attuale si viaggerebbe così: tu alla guida, la bimba con il seggiolino davanti posto passeggero, tua moglie e la figlia grande nella dinette SENZA cinture.
Un tentativo che potresti fare è quello di contattare un'officina "seria" che ti verifica la possibilità di montare sul telaio della dinette le cinture di sicurezza facendo tutte le modifiche necessarie.
Citazione
0 #7 francescogrist 2018-05-28 15:26
Grazie Marzia per le info.Quindi la mia bimba di ddue anni andrebbe in cabina con me,mentre mia moglie e la mia bimba di anni 8 in cellula. AppHo appena controllato per la predisposizione in dimette ma non c'è nulla,quindi anche mia oltre mia moglie l'altra bimba rimarrebbe senza ancoraggio.
Chissà se ho fatti bene a prendere questo camper.
Citazione
0 #6 Marzia 2018-05-28 14:39
Francescogrist
Controlla se nel telaio della dinette ci sono gli attacchi per le cinture di sicurezza, in caso positivo le puoi far installare. Altrimenti devi mettere il seggiolino sul sedile del passeggero e tua moglie dietro.
Citazione
0 #5 Francescogrist 2018-05-28 13:56
Buon giorni ho appena acquistato un camper del 1993.Ho due bimbi di un anno e 8 anni .Le cinture di sicurezza sono la mia e un posto viaggiatore in cabina.La bimba di 8 anni dove la ancove la ancor o?
Grazie
Citazione
-1 #4 Marzia 2018-04-13 07:00
Buongiorno Marta,
purtroppo se il camper non ha le cinture di sicurezza in dinette e non ha la predisposizione per poterle montare successivamente, l'unica soluzione è agganciare il seggiolino nel sedile passeggero della cabina.
Citazione
0 #3 Marta-PG 2018-04-12 21:46
Grazie per le informazioni. Ci stiamo attrezzando per comprare un camper usato e abbiamo un bimbo di quasi un anno. Nei camper degli anni novanta non c'erano le cinture nella dinette, quindi l'unica opzione è farlo viaggiare davanti sul seggiolino legato alle cinture. Mi potete confermare o suggerire altre opzioni? Grazie!
Citazione
0 #2 Marzia 2018-02-06 09:18
Ci fa piacere leggere Trialcom che questo articolo ti sia stato utile. Lo scrivemmo anni fa quando nostro figliolo era piccolo, ora diciassettenne e constatiamo che è ancora valido e attuale.
Buoni km
Citazione
0 #1 Trialcom 2018-02-06 02:12
Ho appena acquistato un camper e mi sto documentando per il seggiolino per mio figlio di 2anni.
Complimenti questo articolo è molto completo.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

NOVITÀ

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina