Menu

Deep North in camper

- 81 giorni on the road -

 Deep North in camper

 Il sogno di una vita che proprio quando sembra realizzarsi, causa importanti impedimenti, sta per sfumare. Giuseppe B. camperista di Bologna, per gli amici Joe, dopo momenti di esitazione, decide di affrontare comunque da SOLO questa avventura: visitare il Grande Nord e raggiungere NordKapp (meglio conosciuto come Capo Nord). Un lungo viaggio durato 81 giorni, km 16.100 percorsi in camper e tanto coraggio e spirito d'avventura perché come scrive lui "Ho riflettuto parecchio prima di accettare, anche perché ad 80 anni, non è uno scherzo imbarcarsi in una simile avventura senza prendere qualche rischio."
Pronti a scoprire il lungo viaggio di Joe? Allacciate le cinture di sicurezza....SI PARTE!

Non potendo intraprendere questa passeggiata con mia moglie per motivi di salute, sono stato sul punto di abbandonare questo viaggio da sogno, pianificato meticolosamente durante tutto l'inverno scorso. In primavera avanzata, non vedendo alcun segno di miglioria, mia moglie ha rinunciato definitivamente alla partenza e mi ha dato la sua benedizione affinché portassi a termine il viaggio in solitario. Ho riflettuto parecchio prima di accettare, anche perché ad 80 anni, non è uno scherzo imbarcarsi in una simile avventura senza prendere qualche rischio. Carico fino all'inverosimile il camper, un magnifico Arca di 6 metri con motorizzazione Fiat del 2.003 appena tagliandato.


Mediamente le tappe del percorso misurano 200/400 Km. equivalenti a 4 o 6 ore di guida giornaliere, secondo che si tratti di strada statale, autostrada e dall'intensità del traffico. In caso di emergenza, posso percorrere tranquillamente 600 Km. consecutivi senza eccessivo sforzo. Il resto del tempo viene dedicato ad altre attività quali : acquisti, camminate, visite, foto ed al … dormire !!!. L'autonomia del mezzo è di circa 600 Km. il che vuol dire che ogni 3 giorni di movimento urge riempire il serbatoio. Parto con serbatoio pieno.

Inizio viaggio Domenica, 12 Giugno 2016 - Km. 116.545
Dopo pranzo, ultimissimi controlli, saluto tutti e … via verso Capo Nord.

PRIMA PARTE


Giorno 1 – 12 Giugno Domenica - Bologna – Vadena (BZ)

Da Bologna, percorro la SS9 (Via Emilia) fino a Modena Nord = 60 Km Prendo la A22 per percorrerla fino al casello di Trento centro, subito dopo il pagamento del pedaggio a destra in Piazzale Zuffo località Vela. 20 posti camper, 2 scarichi, sosta € 5,00 – acqua € 1,00 – superficie asfaltata, aperto annualmente. 46 04 34.30 N – 011 06 36.95 E Altra possibilità, dopo 30 Km. uscire a Bolzano Sud, via Buozzi GRATUITO, area sosta camper con CS, apertura annuale, 46 28 26.80 N – 011 19 34.55 E Rumoroso. Decido di continuare e rimanere sulla autostrada A22 fino a questa area sosta camper situata in località Vadena (BZ), nell'area sosta Tamoil 19 Km. dopo Bolzano verso il Brennero, con carico acqua, scarico e corrente, tutto GRATUITO 46 23 06.31 N – 011 17 39.48 E
Km. 273 – Totale Km. 273

(I) - Area sosta camper Tamoil su A22, Vadena (BZ) GRATUITA

sosta camper vadenasosta camper vadena 1


Giorni 2 e 3 – 13-14 giugno Lunedì – Vadena (I) – Füssen (D)

Autostrada A22 (E45) direzione Brennero, arrivato all'area di sosta Siriogrill di Trens 46 52 07.10 N – 011 29 03.42 E mi fermo per acquistare la vignetta autostradale per l'attraversamento dell'Austria (costo € 8,80 per 10 gg). Colle Isarco, uscita galleria del Brennero, 250 metri pedaggio - Austria A13 (E45) GRATUITA solo € 9,00 per il ponte Europa Shonberg. Dopo 50 Km. Innsbruck Sud, ed esattamente in questo punto prendo la rampa a destra 47 14 31.30 N – 011 23 26.95 E per Innsbruck-Wilten, A12 (E60) Zirl, uscire a Telfs rotonda (per foto al Kreisverkehr) diritto, al T a sinistra ed alla rotonda a sinistra seguo la 189 (E532) per Miemings 47 18 21.40 N – 010 58 36.25 E, Dormitz, Nassereith (179) 47 20 40.21 N – 010 49 08.00 E Proseguo fino al Fern Pass, 47 21 46.50 N – 010 49 55.82 E sosto al passo 1.215 metri per fare il pieno. Lasciata l'Austria a Walderlebnis, entro liberamente in territorio tedesco per andare all' Ufficio del Turismo in Kaiser Maximilian Platz 47 34 10.90 N – 010 42 03.20 E Parcheggio il camper qui, 47 34 03.9 N - 010 41 38.5 E a pagamento a SW di Füssen (D). Chi ha il VR non troppo voluminoso, può parcheggiare lungo il viale poco più avanti GRATUITO, quindi a piedi (500 metri), si va all'Ufficio del Turismo per info e cartine.
FÜSSEN - Le origini risalgono ai Celti, ma il suo ingresso nelle storia avviene a pieno titolo solo nel 15 A.C. quando diviene una colonia dell’impero romano raggiungendo una certa prosperità. La sua fama odierna è legata al fiabesco castello di Neuschwanstein il più famoso dei castelli reali di Ludwig II, imitato dalla Walt Disney per i suoi cartoni animati. Il centro, del tardo medioevale, ha le case riccamente decorate ed affrescate, meritano di essere visti: monastero con chiostro di Saint. Mang 47 33 59.75 N–010 41 58.10 E e lo Hohe Schloss. 47 34 01.70 N – 010 41 53.70 E Si trovano uno accanto all’altro in prossimità del ponte sul fiume Lech. Imboccando la breve ma ripida salita per il castello, si giunge al cortile interno del castello, aperto gratuitamente al pubblico, favoloso con le finestre, gli angoli e le facciate adornate con delle meravigliose pitture illusionistiche, fatte talmente bene da sembrare reali. Proseguendo sulla strada per Schwangau si incrocia il cartello che indica l’inizio della Romantische Straße. Da vedere la centralissima Reichenstrasse con il campanile della chiesa di St. Mang e la torre dell’orologio. Scendendo, l'ultimo edificio a sinistra prima del ponte sul fiume Lech visitare la chiesa ospedaliera di Santo Spirito con un ricco interno barocco ed una bella facciata. Si può cenare al Gasthof Krone (facciata con Bavarese a cavallo di un barile, in fondo alla Reichenstrasse) “birreria medievale” ( la birra sul loro menù è chiamata spremuta d'orzo!) Con la costruzione del castello a partire dal 1869, Ludwig II unì elementi di Wartburg con altri di una Fortezza del Santo Graal dall'opera di Wagner, "Parsifal". Il Castello di Neuschwanstein fu per Ludwig II soprattutto un rifugio. Divenuto re della Baviera nel 1864, detestava la città residenziale di Monaco, perché due anni dopo l'incoronazione aveva dovuto assoggettarsi alla Prussia. Due sale sono le più sfarzose: la Sala dei Cantori che riunisce i modelli della Sala dei Cantori e del Salone delle Feste di Wartburg in un unico Salone, più grande e sfarzoso dell'originale, con la differenza che qui non si cantò mai e non si tennero feste. Al secondo piano la Sala del Trono alta quindici metri e circondata da arcate, unisce uno sfarzoso arredamento d'oro e blu. Ludwig II si dedicò soprattutto alla "Sala del Graal", che univa la sua nostalgia per il Medioevo con una tecnica moderna del tempo. Il re si rivolse al Medioevo anche per la Sala da Pranzo, decorata con motivi della contesa poetica dei cantori di Wartburg. La camera da letto era d'ispirazione gotica e perfino i dettagli rimandano alle opere di Wagner, come, ad esempio, il lavabo con il rubinetto a forma di cigno, un omaggio al Lohengrin di Wagner. Un'altra particolarità di Neuschwanstein è la grotta con le piccole cascate e l'illuminazione colorata, che risveglia la sensazione di una grotta di stalattiti e stalagmiti. Consigliata l'escursione al Castello di Hohenschwangau, trasformato nel 1832 da una rovina risalente al XII secolo in stile neogotico ai bagni romani di Tegelberg. Visita ai Castelli : (parcheggio 7,50 €) ed i biglietti d'ingresso ridotti ad € 15,50 ed € 17,50). Il centro di Füssen si trova ad 1,5 Km. Il Ticket Center, si trova in (Alpenseestrasse 12, dopo l'Hotel Muller aperto dalle 08:00 alle 17:00): giri solo con visita guidata in Tedesco o in Inglese durata 35' per raggiungere a piedi il primo castello da visitare, quello di Hohenschwangau ci vogliono circa 20 minuti. Il percorso è in salita, ma è breve. Volendo si può prendere una carrozza con possenti cavalli da tiro, davanti al Ticket Center che vi porta in 20 minuti al castello di Hohenschwangau. 47 33 16.77 N - 010 44 13.88 E Terminata la visita, per andare da questo castello a quello di Neuschwanstein ci vogliono circa 40 minuti a piedi. In alternativa ci sono le carrozze qui 47 33 15.65 N – 010 44 14.85 E Inoltre, c’è tempo a sufficienza per fare tutto il percorso ed arrivare con un bel po’ di anticipo, per fare alcune foto all’esterno dei castelli. Sul retro del castello di Neuschwanstein, c’è un percorso che, in 15 minuti a piedi, porta al MarienBrücken (il ponte di Maria), ponte in legno e metallo sopra una gola, dal quale si gode il miglior panorama del castello e della valle sottostante. Per visitare i castelli di Neuschwanstein ed Hohenschwangau si può andare in bici con una comoda pista ciclabile di circa 6 Km oppure spostarsi con il camper nel parcheggio proprio di fronte all’ingresso del castello (il costo è di circa € 7.00 per 6 ore). Hohenschwangau (biglietto di colore giallo) e Neuschwanstein (biglietto di colore bianco). Per la descrizione dei luoghi e gli itinerari consigliati per ognuno di essi , è comoda la piccola guida turistica venduta lungo la strada romantica a € 6,50. Nelle cittadine maggiori, visitare i locali uffici turistici per informazioni e mappe dettagliate. Füssen - Camping a Nord del paese. 14,00 € /notte + 2,00 € per allaccio elettrico + 0,50 € gettone doccia calda, compreso carico/scarico – WC, docce, scarichi. L’AA è divisa in due aree: la principale più grande con i servizi, la seconda più piccola. Tra le due aree c’è una panetteria/pasticceria con dell’ottimo pane integrale tedesco. Inoltre, sul lato opposto della strada c'è anche il supermercato Lidl 47 34 52.30 N - 010 42 04.84 E
Km. 260 – Totale Km. 520 (07 Ma - Sosta di 1 giorno x visita ai due castelli)


castello neuschwanstein
(D) - Füssen, castello di Neuschwanstein

Giorno 4 – 15 giugno Mercoledì – Füssen – Shongau - Landsberg am Lech (D)

La chiesa barocca più famosa di questo posto è la St. Coloman, che si trova 500 metri fuori dal paese di SCHWANGAU (D), sulla Münchener Straße visibile sulla destra dalla strada 17 Percorrere una stradina secondaria per 350 metri e parcheggiare direttamente davanti alla chiesa. La visita dura max. 1 ora. La chiesetta è bellissima, soprattutto per la posizione e la natura che la circonda. Parcheggio 47 34 43.57 N – 010 44 56.09 E Di seguito, vado a STEINGADEN - WIES (D) - 20 Km a NW di Füssen. Ritornato sulla strada 17 a destra per Buching, Halblech, Steingaden. Dal centro, prendere e percorrere la St2059 per Km 2.5, quindi a destra per altri Km 2.5 per vedere la Wieskirche dove viene venerato il Cristo flagellato. 47 40 58.90 N – 010 53 57.15 E Bella chiesa barocca isolata in mezzo a boschi e prati, viene considerata il massimo esempio del rococò bavarese. Altro parcheggio in vista della chiesa N 47 40 56.45 – E 010 53 58.54 ed un altro (poche decine di metri più avanti) dietro la piazzetta dove ci sono i negozi di souvenir € 2,00 Nel 1745 venne costruito questo santuario da Wessobrunn Dominikus Zimmermann, con incomparabile armonia tra paesaggio ed architettura all’esterno, scultura, pittura ed architettura nell’interno pieno di luce.
Ritornato sulla St2059, a destra per Wildsteig, percorro 6 Km. Qui c'è l’Echelsbacher Brücke (Ponte di Echelsbach) sulla 23 Si tratta del più lungo ponte in ferro costruito in Germania. Subito prima del ponte, sulla sinistra, c’è questo ampio parcheggio gratuito. 47 42 38.89 N – 010 58 29.76 E Da qui, c’è un percorso a piedi, che in un minuto conduce ad una piattaforma nella gola del fiume Ammer, dove è situato il ponte e da cui si gode di una bella vista. Percorrere ancora 3 Km. sulla strada 23 direzione Nord, per arrivare a ROTTENBUCH (D). ------> 90 minuti visita. Parcheggio in Staatsstraße (entrata in paese dalla strada 23) N 47 44 01.93 N - 010 57 57.29 E comodo per visitare il mini paese e la chiesa conventuale (a 500 metri), di cui vi stupirà “la perfetta armonia dei tre stili romanico, gotico e barocco” (Klosterteich). Non si può restare al parcheggio per la notte (poco prima del paese a sinistra ci sono indicazioni per la sosta notturna in agriturismo). Visitabile in 30 minuti. Strada 23 direzione Peiting,
SCHONGAU (D) - Info turistiche Bauerngasse 5 47 48 51.0 N – 010 53 42.8 E
Sosta camper Festplatz, Lechuperstrasse. Asfaltato, urbano, abilitato per 70 camper, acqua e scarico, WC. Aperto dal 20 Marzo al 05 Novembre. Per il pagamento passano gli addetti 47 48 32.50 N – 010 53 55.15 E L’antica cittadina medievale di Schongau sorge su una collina adagiata lungo le sponde del fiume Lech. In passato Schongau è stata una delle residenze dei Wittelsbach e le sue belle mura ricche di torri e porte d’ingresso rivelano la sua funzione di fortezza di frontiera. Bello il centro, così come le mura della città che si girano in un’ora circa.
Passeggiando s’incontra la Stadtpfarrkirche Mariae Himmelfahrt, la Ballenhaus e la Polizeidienerturm, la Torre dei servitori della Polizia, alta 17,25 metri, che è una delle 5 torri delle mura della città ancora esistenti. Parte delle mura della città è percorribile a piedi. Parcheggio camper, lo stesso parcheggio delle piscine in Lechuferstrasse 6 N 47 48 27.4 E 010 53 48 .8 Attenzione, parcheggio aperto dalle 9 alle 21 – Ingresso € 5,00. Landsberg am Lech Sud Buon parcheggio (€ 1,00 per 24 ore) fra cimitero e fiume. 48 02 58.13 N - 010 52 15.36 E
LANDSBERG AM LECH NORD (D) – Parcheggio e sosta camper Gottesackerangerweg : è una strada chiusa che termina in un parcheggio molto grande, quindi nessun timore. Carico, scarico, una decina di piazzole hanno la corrente elettrica. Costo 1 euro Ottimo per pernottare 48 03 20.91 N - 010 52 21.12 E
Dal parcheggio si raggiunge facilmente il centro del paese. Dovete attraversare il parcheggio, dirigervi verso il fiume, scendere alcuni gradini, a DS e raggiungere il ponte pedonale (Lechsteg) che vi porta a poche centinaia di metri dal centro. L’ufficio Turistico è nell'edificio municipale Centro informazioni turistiche Hauptplatz 152 48 02 59.4 N – 010 53 34.5 E Altro parcheggio quasi centrale € 1 per 24 ore, vicino al Mutterturm fra cimitero e fiume 48 02 57.1 N – 010 52 17.1 E
Dopo aver visitato il centro andate verso il Karolinenbrucke, attraversate il fiume Lech dove scende di livello in tre scalini, formando una piccola cascata artificiale, quindi dirigetevi verso la torre “Mutterturm”. Da lì continuando la passeggiata lungo il fiume, vi ritrovate nuovamente al parcheggio.
Landsberg am Lech deve la propria esistenza ad una disputa per la Strada del Sale. Infatti Enrico, detto iI Leone, la spostò da Kaufering a Landsberg, fece costruire un ponte nella zona della cascata ed eresse sul colle, a sua protezione, il maniero di "Landespurch", da cui deriva il nome della città. La piazza principale, divenne un importante luogo di scambi commerciali. Da qui la Strada del Sale s'inerpica verso est, oltre la Porta dello Strutto, lungo la vecchia strada del monte (Alte Bergstrasse), fino alla gotica Porta Bavarese. La graziosa cittadina medievale di Landsberg sorge lungo le rive del fiume Lech e all’incrocio di due importanti strade romane: la Via Claudia e la Via del Sale. Nel 1.923 nel carcere di Landsberg 48 03 13.44 N – 010 52 06.74 E fu rinchiuso il giovane Hitler, reo del Putsch di Monaco di Baviera, che qui scrisse in 264 giorni il Mein Kampf (la mia battaglia). Landsberg si sviluppa intorno alla Hauptplatz dove si trova il Rathaus, dalla facciata magnificamente decorata, la fontana Marienbrunnen e la Schmalzturm, la torre muraria del XIII secolo. Lungo le mure c’è anche la porta Bayertor ad Est del 1425 e la Sandauer Tor di stile Rinascimentale a Nord. La torre Mutterturm, alta ben 30 metri, si erge sulla riva sinistra del fiume Lech ed è stata costruita dal pittore Hubert von Herkomer in ricordo di sua madre. Attualmente nella torre è ospitato un museo dedicato all’artista ed alle sue opere.
La chiesa parrocchiale di Mariä Himmelfahrt in stile barocco ma dalla struttura gotica vanta un bel coro e magnifiche vetrate del XVI secolo. Da visitare anche la Klosterkirche, un ex convento delle suore Orsoline, e la Heilig-Kreuz-Kirche, costruita per i Gesuiti nel 1754 da Zimmermann. Km. 103– Totale Km. 619 – Pernottamento

01 Mutterturm torre alta 30 m. costruita dal pittore Hubert von Herkomer per sua madre ora museo

(D) - Landsberg am Lech - Mutterturm


Giorno 5 – 16 giugno Giovedì – Landsberg am Lech - Bad Worishofen – Augsburg (Augusta) -

25 Km. N da Landsberg, prendere la St2054 – Autostrada 96 Buchloe, St2015 Terme 120 anni fa Sebastian Kneipp rese famosa in tutta la Germania la città di WÖRISHOFEN (D) grazie alla terapia che prende il suo nome. Da allora la città dell'Allgäu, sede di cure termali e ricca di tradizioni, invita al relax. Bad Wörishofen si trova a 635 m di altitudine. L'aria di montagna e le acque ricche di fluoruro e iodio garantiscono le condizioni ideali per vacanze perfette all'insegna del benessere. Si aggiungono poi gli effetti positivi della terapia Kneipp. A Bad Wörishofen sono presenti 165 strutture, tra cliniche e hotel, che offrono nei loro pacchetti la terapia Kneipp. Un sentiero Kneipp nel bosco e oltre 250 km di piste ciclabili e sentieri, oltre a campi da tennis e golf completano l'offerta. Una sosta alle terme di Wörishofen è d'obbligo per tutti i visitatori. Sotto una cupola inondata dalla luce si trova un vero paradiso tropicale di 5000 m2 . L'acqua solforosa, iodata e salata delle otto piscine agisce sulle malattie croniche delle articolazioni, sui disturbi circolatori e sulle patologie ginecologiche. Cromoterapia, percorsi Kneipp, il nuovo "paradiso della sauna" che occupa una superficie di 2000 m2 con 15 bagni di vapore e saune: ulteriori possibilità di relax. Nella città termale la vita di Sebastian Kneipp viene celebrata in vari modi. Nel museo Kneipp è possibile apprendere i suoi insegnamenti e conoscere i suoi successi di medico termale. Accanto si trova la cappella Kneipp e la piccola casetta/centro termale in cui Kneipp trattò i suoi primi pazienti. Nel parco termale realizzato da Sebastian Kneipp si trovano inoltre tre giardini di piante officinali, che si trovano in tutti gli armadietti della farmacia Kneipp. L’orario di apertura : (l'accesso è consentito a persone maggiori di 16 anni ad esclusione del giorno dedicato alla famiglia, il sabato dalle 9.00 alle 18.00) - Lunedì - Giovedì 10.00 - 22.00 - Venerdì 10.00 - 23.00 - Sabato: Giorno famiglia (senza restrizione d'età) 9.00 - 18.00 - Domenica e giorni festivi 9.00 – L'ubicazione del parcheggio dei bagni è 48 01 18.80 N - 010 35 24.48 E Lasciate le terme, prendo la St2015 per ritornare verso l'autostrada 96 passarci sotto e continuare sulla St2015 fino a Hiltenfingen, a destra sulla St2035 per 8 Km. per riprendere l'autostrada 17 AUGSBURG (D). Centro informazioni turistiche Rathausplatz 1 48 22 06.8 N – 010 53 51.8 E Fondata dall’imperatore romano Augusto più di 2.000 anni fa, Augsburg (Augusta) è una delle città più vecchie della Germania. Interessanti il municipio, il duomo, la Maximilian Straße, la casa di Bertold Brecht e la Mozarthaus, casa del padre di Mozart, tutte e due le abitazioni oggi sono musei. Interessante la Fuggerei: primo quartiere di edilizia popolare del mondo. Curiosità: Il nome testimonia le origini romane, si narra infatti che la località fosse legata ai figliastri dell’imperatore Augusto. In seguito divenne libera città dell’impero tedesco con fiorente commercio di oro, argento e rame e quindi uno dei centri della riforma luterana. Venne celebrato qui il primo atto formale con cui i principi protestanti consegnarono la propria professione di fede all’imperatore, la cosiddetta "confessione di Augusta". Area sosta: Wertach in Bürgermeister-Ackermann Straße, 1 (percorrere la strada fino alla fine e, quando diventa Rosenaustrasse), a DS sulla sponda del fiume Wertach. = 48 22 09.85 N - 010 52 39.21 E Pago € 8,00 + 1,00 per corrente, in monete. Dall’altra parte dell’incrocio stradale c’è il distributore RON ed un supermercato dove si può acquistare la birra ad ottimi prezzi. Da non perdere la visita del Fuggerei che è veramente interessante. Ingresso da Jacoberstrasse. Costo biglietti € 12,24 adulti , i bambini non pagano. Fondato nel 1516 da Jakob Fugger il Ricco ed i suoi fratelli, comprende 67 casette con 147 appartamenti, una chiesa, una fontana e mura di cinta con tanto di porte, formando quasi una città. Per le condizioni di allora, gli abitanti ancora oggi devono essere cittadini di Augusta, poveri, incensurati, cattolici, devono pagare € 0,88 (corrispettivo di un fiorino Renano) di affitto all’anno e recitare tre preghiere al giorno per i fondatori. Preferibile parcheggio (fuori mura ) 1.5 Km dal centro) GRATUITO in Schäfflerbach Straße. 48 21 53.10 N - 010 54 53.77 E Da qui, in 30 minuti di cammino si arriva nella piazza principale. Oppure Parcheggio pubblico GRATUITO di Modepark Röther poco fuori del centro storico, a 15’ dal centro (1 Km) = 48 22 24.00 N - 010 54 40.41 E Il centro della città è rappresentato dal Municipio, testimonia il benessere della città al tempo delle famose famiglie dei mercanti Fugger e Welser. costruito da Elias Holl tra il 1615 e il 1620. Accanto ad esso la Torre Perlach, da cui si può godere un bel panorama dei gioielli architettonici. La Fontana di Augusto, rinascimentale, venne eretta in ricordo dell'imperatore romano. La Maximilianstrasse, adornata dalle storiche facciate patrizie. I negozi qui chiudono rigorosamente alle 18:00
Km. 91 – Totale = Km. 710 – Pernottamento

02 Augsburg Fontana ad Augusto

(D) - Augsburg (Augusta), fontana ad Augusto


Giorno 6 - 17 giugno Venerdì – Augusta – Lichtenstein – Donauworth –

Strada 2 e, a 6 Km. a Nord di Augusta, prendere la A8 direzione Burgau. Dopo 65 Km. uscire ad Ulma Ost, verso Ulma, 28 Blaustein, Gerhausen, 492 Schelklingen, L240 Justingen, L230 Munsingen, Kolhstetten, K6732 Area di parcheggio 48 24 18.84 N - 009 15 23.71 E per visitare il castello di Lichtenstein € 9.00 Di ritorno, uscire dalla A8 ad Adelsried St2032 Kruichen, Welden, A12 Affaltern, Biberbach, strada 2 direzione DONAUWORTH - Centro informazioni turistiche Rathausgasse 1 48 43 05.2 N – 010 46 51.5 E Sosta camper in Neue Obermayerstrasse 5. Area sosta con 15 posti e con carico, scarico, elettricità, fondo asfaltato, sulla sponda del fiume Danubio poco prima che riceva il fiume Dornitz. 48 42 52.75 N – 010 46 43.50 E La corrente si paga a consumo, € 1,00 x 8 ore. Il paese si trova alla confluenza del Wornitz con il Danubio. Dal parcheggio dirigetevi verso la Weidenweg ed attraversate l’Hindenburgstrasse vi troverete di fronte la bella PORTA RIEDER. Ogni giorno dal Rathaus alle ore 11:00 ed alle 16:00 di sentono suonare le campane con la melodia “die Sonne muss scheinen” (il sole deve splendere) in omaggio al suo compositore, Werner Egk originario di questo luogo. Paese piccolo e molto caratteristico: per visitarlo non ci vuole più di un’ora. In realtà con una passeggiata di meno di 10 minuti si può anche andare a piedi. Visitare : Porta d’ingresso della città, il museo bellissimo edificio rosso, la cattedrale ed il monastero. DONAUWÖRTH (D): alternativo a 15 Km. Rain, in Fasanenweg/Ecke Kraftwerkstrasse, aperto tutto l'anno, con acqua e corrente. Sud Donauworth, strada 16, dopo il ponte sul fiume Lech, a DS per Rain 48 41 30.3 N – 010 54 25.5 E
Km. 345 – Totale Km. 1.055 – Pernottamento

schwangau colemanlandsberg am lech
(D) - Schwangau, St. Coloman  e                                   Landsberg am Lech

03 Castello di LICHTENSTEIN

(D) - Castello di Lichtenstein, nel Baden Württemberg

Giorno 7 – 18 giugno Sabato – Donauworth – Nordlingen – Wallerstein - Rothenbourg ob der Tauber

Riprendere l'autostrada 25 e, dopo 10 Km. entrare in HARBURG (D), bellissima vista che si gode sul paese, dal castello e sul fiume Wörnitz. Ci sono due chiese, una cattolica (nella zona alta della città, con campanile squadrato) ed un’altra evangelista (nella zona bassa della città, con campanile a cipolla) ed il municipio (Rathhaus). Parcheggio per 30' (il tempo per un giro città) in Grassstrasse 48 47 09.51 N – 010 41 28.90 E vicino al vecchio ponte in pietra. Per visita al castello in Schloß Straße, seguire le indicazioni per Zurburg. Il parcheggio rimane un poco isolato, vicino all'ingresso del Borgo Castello 48 47 00.54 N - 010 41 11.36 E Proseguire per Mottingen, Nördlingen. 190 Km. da Fussen. NÖRDLINGEN (D). Qui c'è una bellissima meridiana da fotografare (Sonnenhur) 48 51 04.80 N – 010 29 27.96 E In ufficio Turistico per avere mappe ed informazioni 48 51 05.90 N – 010 29 19.90 E Borgo medievale circondato da doppi bastioni e 16 torri di cui la Reimlinger Tor è la più imponente, oltre che da 5 porte d'accesso. In 1 ora si può fare il giro del camminamento coperto sopra le mura (GRATUITO). Sulla piazza principale si affaccia la Tanzhaus, del XV secolo, ornata da una statua gotica dell'imperatore Massimiliano di Stephan Weyrer il Vecchio. Di fronte si trova il Rathaus, un edificio del XIV secolo. Per la sosta, parcheggiare in Kaiserwiese - Innerer Ring 48 51 20.10 N - 010 29 04.55 E con carico e scarico, e a circa 800 metri dal centro, di fianco al parcheggio c’è anche un Mac Donald. Questa è una delle zone geologiche più interessanti dell'intera Germania, il Nördlinger Reis. Quindici milioni di anni fa un meteorite del diametro di 1200 metri cadde in questa regione alla velocità di 100,000 km/h, formando tra le Schwäbischer e Fränkischer Alb un cratere del diametro di 25 km! Nördlingen, terza grande città medievale fortificata, ancora oggi continua ad avere un carattere medioevale pressoché intatto. E' l'unica città della Germania con cinta muraria e fortificazioni interamente percorribili. Il centro storico è dominato dal campanile “Daniel”, alto circa 90 metri, da cui si gode uno splendido panorama sulla città e sulla fertile zona circostante. Il balconcino, al quale si accede da una piccola porticina, è stretto, meno di un metro ed avvolge tutto il campanile. Uscire con direzione Baldingen, quindi a destra sulla 29 rotonda, Ehringen, Wallerstein. – DINKELSBÜHL (D) Breve sosta per foto alle sue case a graticcio. Anche qui vale la pena di fare il giro delle mura fortificate con 18 torri e 4 porte. Parcheggio per visita città. 49 04 02.54 N - 010 18 52.35 E AA in Kabeltsmuhle,6 con 330 posti aperto tutto l'anno, laghetto, bagno, ristorante, minigolf, Wi-Fi 49 04 51.70 N – 010 20 02.00 E Continuo sulla 25 verso Nord WALLERSTEIN  (D) - Sosta di breve durata, giusto per fotografare il vecchio Schloss. Wallerstein centro Parcheggio per una sosta breve 48 53 17.04 N - 010 28 27.69 E Uscire dal borgo verso Nord, 25 Fremdingen. FEUCHTWANGEN (D), Franconia (P) 49 10 08.30 N – 010 20 00.40 E Cuore della città è Marktplatz, la piazza del mercato, 49 10 05.20 N – 010 19 52.12 E con l'ex Municipio che oggi ospita l'Ufficio del turismo. Al centro si trova la Röhrenbrunnen, la fontana con la statua di Minerva, protettrice dei commerci di Feuchwangen, vari blasoni e l'abete, simbolo della città. Continuo sulla strada 25 Wornitz, St2419 l'autostrada 7 per 20 Km, St2250 e finalmente, la destinazione odierna ROTHENBURG OB DER TAUBER (D)
Punto sosta in Nördlinger Straße, PARKPLATZ P2 49 22 17.05 N - 010 10 68.59 E Area sosta camper attrezzata con carico scarico, pagamento con monete o bancomat € 20,00. Si può raggiungere il centro con una breve passeggiata.
Km. 113 – Totale Km. 1.168 – Pernottamento

FeuchtwangenRothenburg ob der Tauber

(D) – Feuchtwangen Rothenburg ob der Tauber                            Rothenburg ob der Tauber (D)

Giorni 8 e 9 - 19 e 20 giugno Domenica – ROTHENBURG-OB-DER-TAUBER (2 notti : Sa 18 ed oggi Do 19)

Centro informazioni turistiche Marktplatz 2 – 49 22 38.5 N – 010 10 44.5 E
Tra le più belle cittadine medievali è il cuore della Romantische Strasse. La cosa più notevole di questa città sono le mura medievali trecentesche con torri e porte che la cingono per intero. Le mura consentono una passeggiata molto piacevole per ammirare pittoresche case, belle quelle patrizie a graticcio, le vie ed il paesaggio circostante visto dall'alto. La città è interamente circondata da mura del '300 e '400, lunghe 3,4 km, per gran parte percorribili a piedi e con molte torri e porte. Ogni esercizio commerciale ha la sua stupenda insegna in ferro battuto: nessun cartello pubblicitario, nessuna insegna luminosa disturba l'impressione "antica" che viene fatta rispettare con grande rigore. Bellissime le case a graticcio. Nella Piazza del Mercato salire sulla torre del municipio. Tanti gradini poi, arrivati in cima, si pagano € 2,00 per l'accesso alla balconata: il panorama vale la fatica. A Rothenburg dovete assolutamente entrare al Weihnachtsmuseum Käthe Wohlfahrt: è un’azienda a conduzione familiare che esiste dal 1964. Si trova in Hergasse 1 di fianco al municipio. Sono i più grandi fornitori di articoli natalizi tradizionali tedeschi. E’ agosto ma, appena superata la soglia, l’atmosfera natalizia è avvolgente. Visitare anche il Museo Criminale Medievale (Mittelalterliches Kriminalmuseum) che si trova in Burgagasse (la via parallela a sud di quella del museo di natale: molto istruttivo! Vi divertirete a vedere quali soluzioni adottavano per le donne che litigavano . Passeggiando per il centro storico, con gli antichi edifici, la piazze tranquille, i vicoli stetti, le torri, le fontane, le fortificazioni, i magazzini e le piccole enoteche, qualcuno potrebbe porsi davvero questa domanda. Nel 1631, durante la Guerra dei Trent'anni, la città venne conquistata dal generale cattolico Tilly. Si narra che i consiglieri della città gli offrirono del vino in un boccale da oltre tre litri. Tilly, che in realtà intendeva incendiare la città, promise di risparmiarla se qualcuno fosse stato in grado di svuotare il boccale in un colpo solo. Il capomastro si presentò come volontario e, sorprendendo tutti, riuscì nell'impresa. Tilly rimase davvero impressionato. ed accantonò il suo proposito iniziale. "Der Meistertrunk", è una rievocazione storica ripetuta diverse volte al giorno dai personaggi dell'orologio collocato sull'edificio che ospita l'ufficio del turismo. Vi consiglio di visitare il quartiere Spitalviertel, attraversare una delle porte medioevali perfettamente conservate o ammirare le chiese meravigliose sparse per la città. Ad esempio la Jakobskirche, con la splendida scultura in pietra raffigurante Cristo e gli apostoli addormentati. Oppure la chiesa St. Wolfgang vicino alla porta Klingentor, dedicata al patrono dei pastori e riccamente decorata. Pernottamento

04 Rothenburg piazza Ploenlein porte Sieberstor

(D) - Rothenburg, piazza Plönlein, porte Sieberstor (a Sx) e Kobolzellertor (a Dx)

Giorno 9 – Lunedì 20 giugno – Rothenburg - Creglingen - Weikersheim - Würzburg

Uscire a Nord sulla St2268 Tauberzell L2251 CREGLINGEN (D) - € 4,00 Visito l’altare di Maria (costruito completamente in legno da Tilman Riemenschneider) nella Hergottskirche Chiesa di Nostro Signore del 1389 in Kirchplatz 2. Nella predella, (la parte inferiore dell'altare), Tilman dovrebbe essere la figura centrale del gruppo di destra. Parcheggio 49 27 31.55 - 010 01 52.40 E Ancora sulla L2251 dopo 1600 metri, a SN sulla L1003 Neubronn, Queckbronn, Weikersheim. Il castello di Weikersheim ai margini della cittadina, fu voluto da Konrad e Heinrich von Wighartesheim le prime notizie risalgono al 1156. La casata dei Wighartesheim pochi anni dopo prese il nome di Hohenlohe. La stanza più importante e bella è la Rittersaal, la sala dei cavalieri, che ospitava feste e banchetti in una cornice architettonica abbellita da dipinti con scene di caccia e teste di animali appese alle pareti. Per il palazzo ci sono visite guidate ogni ora, la prima alle 9:00 e l’ultima alle 17:00; in tutto la visita dura un’ora. La guida è in tedesco, ma su richiesta, vengono forniti dei fogli, in italiano, che descrivono le stanze. Il giardino si visita senza guida in una ventina di minuti. Il biglietto combinato per il palazzo ed il giardino costa € 4.50, solo per il giardino costa € 2.00. Tutto il castello, sia fuori che dentro è tenuto benissimo. Si possono fare foto solo senza flash. Parcheggio vicino al centro città ed allo Schloss 49 28 54.83 N - 009 53 51.70 E Ad Ovest sulla L2251 Markelsheim, Igersheim, Bad BAD-MERGENTHEIM (D) L’area per la sosta camper si trova in Erlenbachweg all’incrocio con Arkaustrasse (festplatz beim Freibad ) 49 29 32.10 N - 009 47 30.00 E in paese seguire le indicazioni Freibad(piscina), grandissimo parcheggio, andando verso il fondo dove c'è il minigolf ci sono anche alcune colonnine per la corrente. Di fronte c'è anche lo stabilimento termale. Continuare sulla 290 per 12 Km. Unterbalbach, Lauda Konigshofen, passa sotto la autostrada 81 Tauberbischofsheim, L504 Kulsheim, L509 Hundheim, L508 Wertheim. (Sosta alternativa con fondo ghiaioso, nessun servizio, non è ombreggiato, solo per visita di Wertheim (€ 5,00) 49 45 45.7 N – 009 31 04.4 E Alla confluenza del Tauber con il Main - Da visitare: piazza centrale con le sue strane finestre, la torre a punta pendente a causa delle alluvioni, quello che rimane del castello (visibile da lontano). Entrare nel castello (a pagamento), prendere a sinistra, passare il profondo pozzo, e seguire le mura esterne per raggiungere il maschio dall'altra parte ed il terrapieno da combattimento. Salire le scale in legno ed arrivare in cima al castello per una vista panoramica a 360°. Parcheggio per la visita : Wertheim, Linke Tauberstrasse - Situato fra la L2310 e la ferrovia. Piazzale per sosta camper (54) posti. Fondo ghiaioso, illuminato, acqua, NO corrente. Alberato. Tariffa € 7,00 49 45 40.08 N - 009 30 49.90 E Expocamp Hymer vicino all'uscita autostrada 3 e a 4 Km dal borgo castello. Illuminato 90 posti con acqua e corrente a pagamento. Suolo asfaltato 49 46 26.05 N - 009 34 49.85 E Seguire la L2310 per 10 Km. immettersi nella autostrada 3 direzione Wurzburg, seguirla per 25 Km. esci qui 49 45 03.10 N – 009 55 23.80 E segui la 19 Sanderau, Wurzburg Km. 153 – Totale Km. 1.321
WÜRZBURG (D) - Qui finisce la Strada romantica, in questa bella città piena di atmosfera situata lungo le sponde del Meno, con attorno vigneti e foreste. I monumenti di maggiore interesse sono: la residenza imperiale con gli affreschi del Tiepolo, il Duomo e la fortezza di Marienberg residenza dei vescovo-principi. Area sosta in Veitshöchheimer Straße, Cinemax, sul fiume,vicina al centro – un po’ rumoroso perché accanto alla ferrovia con acqua e corrente. Tariffa € 8,00 per 24 ore 49 48 12.63 N – 009 55 09.75 E Fare molta attenzione : l’ingresso è alla vostra sinistra subito prima del sottopassaggio della ferrovia. SC sotto il ponte Friedensbrucke, sul fiume, più tranquillo, no servizi: N 49 47 51.6 – E 009 55 25.1 per visita città. A pagamento (€ 6,00 per 24 ore), a NW della città vecchia, sulla sponda opposto del fiume Meno (Main), a sinistra appena superato il ponte sul Meno Friedensbrücke – Pavimentazione in asfalto – Spazi camper verso il fiume. Altro grandissimo parcheggio è il TALAVERA GRATUITO enorme, senza servizi. 49 47 57.75 N – 009 55 04.20 E Per visita città, seguire in bici la ciclabile al lato del fiume Mainz, Alte Mainbrucke, centro città. Würzburg – Info Turismo Falkenhaus 9 Marktplatz 49 47 41.75 N – 009 55 49.10 E Visitare la Residenz (Residenza), ingresso € 6,50 foglio in italiano per le spiegazioni dell'interno. Grandioso palazzo barocco costruito come residenza dei principi - vescovi della città – interno affreschi e stucchi eccezionali, tra i quali spicca quello sullo scalone principale del Tiepolo. (L'Australia doveva essere ancora scoperta), il più grande affresco su soffitto al mondo (670 mq). Scattare foto fin qui dopo è proibito !!! Salire anche alla fortezza di Marienberg, davanti alla fortezza c’è il parcheggio anche per camper. Antico borgo medievale circondato da mura e torri: quattro grandi porte di accesso introducono in uno dei centri che hanno meglio conservato l’atmosfera tipica delle città del nord Europa, con chiese medievali, viuzze strette acciottolate e case a graticcio. Il centro storico ruota attorno alla piazza del mercato, principale luogo di incontro di una popolazione ancora prevalentemente contadina, dove sorge la chiesa di St-George-Münster, un pregevole esempio di stile tardo gotico. La città ospita il Museo della terza dimensione, interessante in quanto vengono simulati vari stati allucinogeni.

wuerzburg residenz
(D) - Würzburg, die Residenz

Giorno 10 – Martedì 21 giugno – Würzburg – Göttingen

Prendere l'autostrada 19 e, dopo 7 Km. quando incrocia la 7 seguire l'autostrada 7 direzione Fulda Kassel. Sosta camper sulla 7 : RIEDENER (D), sosta a Nord di Würzburg 49 56 37.59 N – 010 01 12.41 E Westheim, Eichenzell, Fulda, Kirchheim, Homberg, Baunatal, GÖTTINGEN (D), Windausweg 6 - Area sosta camper, parzialmente ombreggiata. 28 posti, Max sosta: 72 ore | Aperto tutto l'anno. Camper (2 persone) : € 9,00 Scarico acque,WC chimico Gratis, Acqua: € 1,00 Elettricità: € 2,00 - N 51 31 15.84 - E 009 55 50.90 E Km. - 264 – Totale Km. 1.585 – Pernottamento –

Goettingen area sosta camper
(D) - Göttingen, area sosta camper con corrente

Giorno 11 – Mercoledì 22 giugno - Göttingen – Soltau – Lubeck – Rostock – Trelleborg (S)

Autostrada 7 verso Hannover/Amburgo. Kalefeld, Holle, Hildesheim, Hannover, Buchholz, SOLTAU (D). Sosta camper GRATUITA per 10 camper. Superficie stabilizzata, semplice centrale tranquillo. Aperto tutto l'anno, distante 1 Km dal centro. Permanenza massimo 1 notte. 52 59 34.90 N - 009 50 35.55 E Una valida alternativa, area sosta per 100 camper, parco divertimenti Heide, con una replica della statua della libertà. Tariffa € 5,00. Superficie con mattonelle erbose, aperto tutto l'anno 53 01 18.15 N - 009 52 25.30 E Continuo a seguire l'autostrada 7 direzione Amburgo. Seevetal, autostrada 1, Amburgo, Amt Siek, Ahrensburg, a 6 Km. da Lubecca, a destra per Rostock, Lübeck, Genin, Aeroporto Lubeck-Blankensee 20 (E22) Proseguire sulla autostrada 20 per 130 Km. Usco per continuare a seguire l'autostrada 19 (E55) direzione Kessin per 13 Km, uscito dopo il grande viadotto sulla ferrovia per il molo d'imbarco del ferry che mi porterà a Trelleborg (S). Qui 54 09 01.7 N – 012 05 56.2 E oppure qui 54 08 42.5 N – 012 05 57.8 E
Alternativa : Pernottamento a Warnemünde (a Nord di Rostock) in Parkplatz am Banhof/Scandlines 54 10 44.5 N – 012 05 26.3 E Pagato ed imbarcato sul ferry della Stena Line € 116,00 per il camper di 6 metri (conducente compreso) alle 15:30 ed arrivo alle 21:15 dopo 5 ore e 45 minuti di navigazione. Scendo sul molo di TRELLBORG (S), ed imboccata la strada 9 (E6). Dopo 2 Km. a questo incrocio bisogna girare a sinistra 55 22 32.6 N – 013 07 22.3 E quindi subito a destra (60 metri), trovo questo parcheggio per camper. NON fornisce corrente, però fornisce acqua e si può scaricare. Costa € 8,00 oppure 80 Sek a notte 55 22 32.45 N - 013 07 11.55 E
Km. 469 – Totale Km. 2.054 – Pernottamento

05 Rostock in attesa dellimbarco sulla Skåne della Stena Line

(D) - Rostock, in attesa dell'imbarco sulla Skåne della Stena Line

Giorno 12 – Giovedì 23 giugno - Trelleborg (S) – Karlskrona – Borgholm

Prendere la strada 9 Ystad, 1022 Kaseberga (S) visita al sito archeologico Ales Stenar, con massi da 2 tonnellate che spuntando dal suolo formano una nave P 55 23 17.73 N – 014 03 47.90 E Sito distante 1 Km. dal parcheggio sulle scogliere qui 55 22 56.95 N – 014 03 17.30 E Simrishamn, sosta. Parcheggio tranquillo nell'area del porticciolo, 55 33 37.85 N – 014 20 54.25 E Prendo la E22 per fermarmi per il pernottamento a )KARLSKRONA (S) città dell'Unesco in un parcheggio molto tranquillo dove sostano quasi sempre altri camperisti sul molo e piazzale della marina militare Svedese. Scegliere un posto (imbarazzo della scelta) sotto le mura 56 09 26 N - 015 35 38 E Altro posto alternativo molto comodo e tranquillo, in Skeppsbrokajen, - Fronte del porto turistico, asfaltato, illuminato, nessun servizio 56 10 03.00 N - 015 35 23.20 E Un poco rumoroso nella stagione delle regate.

Km. 230 – Totale Km. 2.464 – Pernottamento

Kaseberga parcheggio camper sito archeologico

(S) - Kaseberga, parcheggio camper del sito archeologico

Giorno 13 – Venerdì 24 giugno - Karlskrona - Borgholm (isola di Oland)

Prima di ripartire, scattare foto al porto ed alla cittadina di Karlskrona. Riparto per KALMAR (S), Area di sosta e parcheggio in questo viale, per visita al castello 56 39 32.60 N - 016 21 10.65 E dopo la visita, attraversare il ponte lungo 6 Km, a SN su 136 ampio piazzale di parcheggio e sosta notturna, per visitare il castello di Borgholm. (da dimenticare). Mi fermo per la notte 56 52 12.58 N - 016 38 53.24 E

 

isola Oland06 Faro di Lange Erik Isola Oland

(S) – Isola di Oland Faro di Lange Erik-Isola Oland

kalmar fortezza
(S) - Kalmar, la fortezza

Una visita al Ufficio turistico situato in Storgatan 1, puoi trovare le indicazioni per le spiagge e le aree da pic-nic migliori, oltre che informazioni su castelli, fari, fortezze, mulini a vento etc. dell'isola 56 52 48.10 N - 016 39 05.25 E Area sosta BORGHOLM (S) - Area con C.S. GRATUITA, buona per pernottamento 56 52 55.80 N - 016 39 41.90 E Mi spingo fino all'estremo Nord dell'isola, parcheggio del capo Nord dell'isola (Norra Udde). Una breve passeggiata di 30 minuti per visitare il faro Long Erik
57 22 02.65 N - 017 05 32.30 E Scendo dall'altra parte dell'isola, da Bjarby verso la costa Est, a Lerkaka, questo campo spartano con bagni chimici sulla spiaggia, niente acqua. Luogo solitario, sicuro e tranquillo. Terreno pianeggiante erba e sabbia. GRATUITO 56 42 21.25 N - 016 44 10.45 E con C.S. Continuo lo spostamento verso il Sud dell'isola, Eketorp - Ampio piazzale di parcheggio per visitare la bella fortezza di Eketorp. 56 17 31.70 N - 016 29 00.90 E Sempre verso Sud, Lange Jan ampio parcheggio per visitare il faro più a Sud dell'isola 56 11 55.27 N - 016 23 58.73 E Ritornare verso Nord sulla 136, Parboang Vickleby, lasciare l'isola attraversando il ponte, E22 verso Nord, Norrkoping, Vallsund (Nykoping) AA Jogerso, Jogersovagen
58 40 06.80 N - 017 03 40.80 E € 22,00 con doccia calda senza gettoni, GRATUITA Km. 630 – Totale Km. 3.094 - Pernottamento

Oland faro lange jan
(S) - Oland, faro di Lange Jan estremo Capo Sud dell'isola

Giorno 14 – Sabato 25 giugno - Nykoping – Stoccolma - Sigtuna – Uppsala – Gaule – Lago Tonnebro

Un paio d'ore sono più che sufficienti per raggiungere Stoccolma (S). Ripreso il cammino e giunto a Stoccolma, dirigersi al campeggio di Langholmen 59.32015 N 18.02994 E (Isola omonima) non ci sono posti, però c'è un grande e comodo parcheggio in centro al prezzo di 50 Kr. = € 6,50 per 24 ore 59 18 57 N - 018 05 39 E Solamente carta di credito. A questo punto decido di saltare Stoccolma e proseguire per SIGTUNA (S). Ufficio del Turismo in Stora Gatan, 33 59 36 59.3 N – 017 43 18.1 E Qui un paio di parcheggi : 59 37 02.80 N – 017 43 27.90 E altro 59 36 56.75 N – 017 43 21.45 E È stata la prima città della Svezia (fondata nel 980 d.C.). Sorge sulla riva settentrionale del lago Mälaren e le sue stradine di pietra intersecano la millenaria strada maestra (Stora gatan) Se desideri interpretare le pietre dei vichinghi, vai al museo o all’Ufficio Turistico in Stora Gatan e chiedi una copia dell’alfabeto runico (futhark). In questo modo potrai decifrare le oltre 150 pietre runiche sparse per la città. Uscito da Sigtuna a Nord, rotonda con 7 alberelli, 263 e, dopo 34 Km. Uppsala. Parcheggio per visita Linneo Garden 59 51 47.53 N – 017 38 04.19 E Castello giardino botanico, utilizzare questo parcheggio 59 51 02.83 N – 017 37 50.90 E Visita la cattedrale medievale fondata nel 1435 e ristrutturata in stile gotico nel 800. Imperdibile! Utilizzare questo parcheggio 59 51 20.63 N – 017 38 16.62 E A Gamla (vecchia) UPPSALA (S), a nord della città, visita l’antico cimitero del VI secolo ed il museo adiacente in Sigyns Vag e scopri la leggenda dei re Svea e dei cruenti sacrifici umani. Parcheggi: 59 53 53.15 N – 017 38 07.13 E oppure 59 53 54.63 N – 017 38 02.01 E Un altro must di Uppsala sono i luoghi dedicati a Carlo Linneo, il più grande scienziato svedese di tutti i tempi e padre della tassonomia moderna. Linneo ha vissuto e lavorato a Uppsala nel ‘700 e ci sono musei, giardini, parchi ecc. dedicati a lui in città. Continuare per altri 100 Km Gavle, ed infine sosto sul LAGO TONNEBRO (S) dopo gli ultimi 50 Km. Area grandissima di parcheggio e di sosta GRATUITA con distributore di carburante ed un punto di alimentazione bar ristorante. 61 04 16.05 N - 016 58 04.04 E Parcheggia vicino alla sponda del lago, con panchine e tavoli. Anche l'ufficio Turistico è ubicato nello stesso piazzale. Km. - 364 – Totale Km. 3.458

Sigtuna centro

(S) - Sigtuna centro. Prima città della Svezia 980 d.C.

Continuo per altri 100 Km Gavle, ed infine sosta sul lago Tonnebro dopo gli ultimi 50 Km. Area grandissima di parcheggio e di sosta GRATUITA con distributore di carburante ed un punto di alimentazione bar ristorante. 61 04 14.80 N - 016 58 02.43 E Parcheggiare possibilmente vicino alla sponda del lago. Bellissimo parcheggio con panchine e tavoli. Anche l'ufficio Turistico è ubicato nello stesso piazzale. Km. - 364 – Totale Km. 3.458

Giorno 15 - Domenica 26 giugno - Tonnebro - Ullånger 

Sempre sulla E4, dopo 60 Km. Soderhamn, 50 Km. Hudiksvall. In caso di necessità perché è tardi o semplice curiosità, 10 Km dopo Hudiksvall a questo bivio 61 48 13.99 N – 017 10 39.46 E prendere a Destra la 781 Bastdal, Stocka Strandvagen Nordanstig, 61 53 54.72 N – 017 21 16.80 E meravigliosa isoletta per pernottare (25 Km andata e, 25 di ritorno su E4 ad Harmanger. Strand Gnarp, Timra, Harnosand 25 Km dopo Harnosand, e subito dopo Utansjo, c'è il ponte sospeso più lungo della Svezia. Dopo il ponte Hogakunster, sulla E4 a destra, trovi l'area sosta con Hotel per sosta e foto al ponte 62 48 17.55 N – 017 57 04.36 E Se hai bisogno di corrente, a 40 Km. AA Storsjo Camping & Tradgard, in località Yttered, nel comune di Kramfors. Prezzo 125 kr. con acqua, carico, scarico ed elettricità. 63 03 13.61 N - 018 19 47.38 Se prosegui per altri 20 Km. area sosta GRATUITA nel porticciolo di Ullånger (S). Tranquillo e discreto. Parcheggia dietro la casona rossa come ho fatto io, c'è il silenzio assoluto 62 55 21.80 N – 018 04 15.48 E Km. 273 – Km. 3.731

Savar area sosta camper porticciolo07 ponte piu lungo Svezia
(S) - Savar, area sosta camper gratuita nel porticciolo e ponte sospeso più lungo della Svezia

Giorno 16 – Lunedì 27 giugno - Ullanger – Ljusvattnets –

Sempre E4 e, dopo 140 Km. Umeå (S) (vale la pena percorrere 40 Km. A/R fino al suo porticciolo per fare foto E12 Holmsund, banchina poi 1 Km a piedi 3 pale eoliche e faro) 63 40 49.94 N – 020 20 15.33 E Ritornare sulla A4 utilizzando la 531 Lovon, Bergsboda, Gimonas, E4 a destra e, dopo 15 Km. Savar. In caso di emergenza CS e sosta GRATUITA all'incrocio fra Cykelbana E4 Savar/Umea e Skomakavagen, parco sosta camper solo scarico grigie e WC 63 53 30.8 N - 020 31 49.4 E Dopo 100 Km. circa, arrivi al Camping Ljusvattnets, ubicato fra la E4 ed il laghetto di Kastfjarden con servizi 64 32 40.10 N - 021 15 06.85 E Sempre su A4 dopo 30 Km. Skelleftea, Javre. Sosta Camper, acqua, Faro da visitare 65 08 37.08 N – 021 30 31.93 E Pitea, dopo 60 Km. Karlsvik, quindi Gammeslstad (S). Mi fermo per la notte nel parcheggio GRATUITO di questo store Shop in Lapland (non siete obbligati ad acquistare) 65 38 52.96 N – 22 01 45.10 E In caso di necessità, tornare indietro fino ad Antnas prendere la 94 Alvik, Alvsbyn, SS374 Vidsel, Bredsel. c'è un Camping, Storforsen Hotell e Camping. Prezzo 190 kr. con carico, scarico ed elettricità. In mezzo ai boschi, tranquillo, Km 180 A/R 65 51 24.80 N - 020 25 24.45 E Km. 451 – Totale Km. 4.182

Giorno 17 – Martedì 28 giugno - Gammelstad (S)– Rovaniemi (F)- E4 dopo 120 Km. Haparanda (S)

Ultima cittadina Svedese, quindi TORNIO (FI) prima cittadina Finlandese. Mettere l'orologio 1 ora avanti, TERVETULOA = Benvenuto!!! Altri 115 Km. e si arriva a ROVANIEMI (FI). 30 Km dopo Tornio, c'è la cittadina di KEMI (FI) - Accogliente sosta camper sulla banchina del porticciolo con possibilità di pernottamento. 65 43 48 N - 24 33 08 E Altrimenti proseguire sulla 29 all'intersezione a sinistra sulla 4 Tervola. Rovaniemi giusto un giro per curiosità, fare foto nella stazione ferroviaria per vecchie locomotive. 66 29 54.40 N – 25 42 30.65 E Ufficio postale per inviare cartoline di Natalizie che arriveranno puntualmente a Natale. Proseguire per 9 Km. si arriva a NAPAPIIRI (FI) P Santa Claus Village, Foto 66° parallelo. 66 32 35.06 N - 025 50 41.95 E Pernottamento qui 66 32 38.36 N – 025 51 03.90 E Superficie asfaltata, luogo molto silenzioso. Se hai bisogno di corrente Camping Korvalan Kestikievari (€ 21,00) € 13 camper, € 5,00 io ed € 3,00 corrente 66 53 52.99 N – 026 11 53.88 E sul lago Kayramo, sauna compresa. Km. 365 – Totale Km. 4.547

finlandia parallelo

(SF) - Napapiiri – Linea del Circolo Polare Artico


Giorno 18 – Mercoledì 29 giugno - Rovaniemi (Napapiiri) - Tankavaara (Museo dell'oro) – Kirkenes.

Verso IVALO (FI) sulla 4 dopo 10 Km. parcheggio sosta camper con casette a capanna adibite a WC, spogliatoi, e caminetto, il tutto molto curato e pulito 66 34 55.97 - 026 01 27.96 E Sodankylä  (FI) – SC per la notte in città 67 24 53.84 N – 026 35 47.67 E Visitare la bellissima Chiesa ed il Cimitero del 1600 67 24 57.24 N - 026 35 39.84 E Dopo 60 Km (45 Km prima di Tankavaara) sempre sulla 4 (E75). Area sosta e pernottamento in riva al lago Porttipahdan 67 51 42.04 N – 026 43 30.90 E, Infine, fermarsi in questa località: c'è il museo dell'oro. Apre alle 10:00 ed il biglietto d'ingresso per gli over 65 è di € 8,00. Utilizzare il parcheggio del museo. 68 10 40.95 N - 027 05 51.10 E Se questo piazzale non fosse adatto a voi per la sosta notturna, proseguire ancora verso Nord direzione (Ivalo) per circa 20 Km. fino al Camping Natura completo di sauna che si può utilizzare su richiesta. 68 20 05.66 N - 027 19 57.50 E oppure percorri 60 Km, e 2 Km. prima di Ivalo troverai prima questo : Naverniemi Holiday Center - Area sosta camper immersa nel verde con un laghetto di fronte. Completo di docce con acqua calda. 68 38 35.44 N - 027 31 23,83 E Ivalo, dalla 91 Petsamontie, parcheggio ed Area sosta camper presso Hotelli Kultahippu 68 39 37.01 N - 27 32 29.41 E Inari : Lomakyla Holiday Hotel, con sosta camper 68 54 07.70 N – 027 02 10,87 E Parcheggio asfaltato sulla 4 (E75) negozio vendita souvenirs ed anche residenza dei titolari. 69 02 53.01 N – 027 07 00.67 E Dopo 4 Km da questo negozio, a Kakslauttanen, a destra su 971 Sevettjarventie qui 69 04 22.21 N – 027 10 31.32 E Questa strada offre dei panorami stupendi, prima costeggiando per un lungo tratto il lago Inari (Inarijarvi), poi passando tra il Sevettijarvi e tantissimi altri piccoli laghi: Tapio, Mukka, Partakko. Quando si entra in Norvegia, la statale 971 diventa la 893 e continua fino ad incrociare la E6 a Neiden (N): frontiera tra Finlandia e Norvegia, luogo deserto e desolato. Attenzione perché 5 Km dopo questa frontiera, c'è un posto di controllo per combattere il contrabbando Dopo altri 5 Km, all'incrocio tra queste due strade, ponte che sovrasta le Skytjefossen (rapide non alte ma potenti), parcheggiare qui per foto 69 41 39.00 N – 029 22 14.53 E. Kirkenes (N). Distante solamente 200 metri dal Thon hotel, magnifico parcheggio e sosta camper sopraelevato con vista sul fiordo. GRATUITO però senza nessun servizio. Illuminato. 69 43 43.85 N . 030 02 38.85 E Km 468 – Totale Km. 5.015
tankavaara museo
(S) – Tankavaara museo dell'oro

Giorno 19 – Giovedì 30 giugno - Kirkenes – Grense Jakobselv (N) – Kirkenes.

Mattinata per visitare la città molto ordinata ed accogliente ma nulla di straordinario. Pomeriggio occupato per andare a visitare il sito Grense Jakobselv (N) che si trova a 60 Km direzione nord/est seguendo per gli ultimi 10 km il confine Russo sulla strada 886 molto lenta e con bruschi avvallamenti. Si iniziano a vedere le indicazioni per Murmansk (RU) e, più avanti, si inizieranno anche a vedere le scritte in cirillico. Dopo pochi chilometri dritta davanti a me c’è la frontiera tra Norvegia e Russia, con tanto di divieto di oltrepassarla e di fotografarla. A 200 metri dalla dogana c’è una piazzola di sosta dove puntualmente, tutti si fermano compreso il sottoscritto a guardare e fotografare!!! Proseguire sulla 886 per Grense e, dopo qualche chilometro, appare sulla destra destra il fiume che delimita il confine naturale tra Norvegia e Russia: anche qui, cartelli che avvisano a non fotografare ed osservare un comportamento corretto e senza provocazione. Il confine russo è anche protetto con un’alta rete di recinzione e del filo spinato lungo tutto il fiume fino ad arrivare al mare. Gli ultimi dieci chilometri che portano a Grense sono tutti sterrati che si percorrono in una mezz'oretta, fino ad arrivare alla fine della strada. Sul piccolo piazzale dove finisce la strada, ci sono altri cinque camper ed una vecchia roulotte. Guardo il Mare di Barents abbastanza tranquillo e cerco di immaginare come può essere la vita in inverno. La temperatura oggi è di 12 gradi Centigradi, abbastanza alta per questa stagione. Mi sgranchisco le gambe camminando nei dintorni della piazzola che non offre nessun riparo, 69 47 25.11 N - 30 47 36.00 E scattando foto. Di ritorno, mi fermo a visitare e fotografare la Cappella di Re Oscar costruita nel 1869 per far cessare la guerra fratricida fra i pescatori delle due Nazioni. Ritorno lentamente per la notte a Kirkenes con calma e senza fretta, facendo parecchia attenzione perché la strada per momenti sterrata, nasconde parecchie insidie e non permette disattenzioni. Nel pomeriggio mi trasferisco da Kirkenes a Vadso - Hesseng, E6 si lascia l'aeroporto sulla destra, Munkefjord, Varangenbotn, a destra sulla E75 Nesseby, Vadsø (N) - Bellissimo parcheggio nel porticciolo, alla base del molo in cemento Kaigata, di fronte a Finnmarken 70 04 30.07 N – 028 44 27.70 E Ufficio Turistico e bivio per il Parcheggio 70 04 28.20 N – 29 44 54.65 E Visitare il traliccio dove l'esploratore Umberto Nobile effettuò due trasvolate in dirigibile del Polo Nord, compiute con il dirigibile Norge nel 1.926 e con il dirigibile Italia nel 1,928. Il Mooring Mast o Luftskipmasta Parcheggio dove lasciare il camper 70 04 03.43 N – 029 44 57.55 E quindi proseguire a piedi o in bicicletta fino alla torre di ancoraggio per dirigibili e faro, che si trova qui : 70 03 58.10 N – 29 45 54,00 E passeggiata piacevole sopratutto se il tempo è clemente Per la notte ho utilizzato questa ampia estensione sterrata assieme ad una ventina di altri camper, GRATUITO, ubicato di fianco alla biblioteca, tranquillo e silenzioso perché distante da strade trafficate. 70 04 20.43 N - 029 45 24.65 E Km. 302 – Totale Km. 5.317

Grense Jakobsen cappella Re Oscar

(N) – Grense Jakobsen, cappella Re Oscar II

 

Frontiera Finlandia Norvegia08 N Vadso pilone ancoraggio dirigibili
SF/N – Frontiera Finlandia Norvegia                                                  (N) – Vadsø, pilone ancoraggio dirigibili


Giorno 20 – Venerdì 01 luglio - Vadsø –  Vardø – Skippagurra – Tana Bru – Masjok – Lakselv –

Continuo verso la cittadina di Vardø (N) che raggiungo dopo 70 Km. un villaggio di 2mila anime nella contea di Finnmark, con case sparse tra le rocce dove l'Europa si getta nel Mare di Barents, è l'ultimo lembo di Norvegia, estrema propaggine orientale con vista sulla Russia. Sorge su una piccola isola ed è unita alla terraferma da un tunnel di 3 chilometri che si chiama Ishavs, tunnel sotto il Mar Glaciale Artico. Lo scavo è un'opera imponente per una manciata di persone che per secoli hanno usato il traghetto, ma è da un pezzo ormai che in questo Nord un tempo poverissimo il governo norvegese di Oslo non bada più a spese: gli enormi introiti del petrolio autorizzano tutte le infrastrutture, anche in terreni e condizioni climatiche durissime. Nel 1737 si meritò persino l'edificazione di una fortezza per ordine diretto di re Cristiano VI, sovrano lontano di famiglia tedesca che se stava nella reggia di Copenaghen. Oggi la fortezza più settentrionale del mondo – costruita su una struttura precedente del XII secolo, è una tappa obbligata dei turisti che d'estate sbarcano a ondate dall'Hurtigruten, quasi al capolinea della rotta Bergen-Kirkenes Da vedere il memoriale dedicato a coloro che sono stati condannati a morte ed uccisi attorno al 1600 vicino a Vardø: 91 persone, la maggior parte di queste donne, alcune di loro Sami. La lapide racconta una breve storia su ciascuno, chi erano, cosa hanno confessato e come sono morti. Molte di loro bruciate, alcune torturate a morte. Molti di loro hanno subito la "prova d'acqua" significa che furono gettati in acqua profonda con mani e piedi legati. Se riuscivano a galleggiare, erano additate come streghe, innocenti se fossero annegate. Forse è il luogo più straordinario che abbia mai visto. Mi ha fatto riflettere sulla malvagità umana, è stata anche un'esperienza molto oppressiva. Da visitare anche l'Hamningberg Old Fishing Village, il Vardoehus Fortress, l'Hornoya Vardo Light House, e l'ultimo albero!!! Parcheggio per la visita alla fortezza 70 22 21.20 N - 031 05 53.00 E
Ritorno indietro di 60 Km ed alla rotonda di Vuonnabahta (N) mi fermo per visitare il Museo e Villaggio dei SAMI, 50 NOK = 8,00 € molto interessante. Proseguire per Skiippagurra 890, Tana a SN sulla 98, Masjok, Rustefjelbma, Torhop, a Ifjord a sinistra sulla 98, Adamsfjord e cascate, Borselv Fjellet, dove ho trovato pendenze anche notevoli per la prima volta, Nyby, Lakselv. Bel parcheggio lungo il mare a 7 Km dopo Lakselv, con tavoli, wc, spiaggetta, sosta libera GRATUITA sicuramente con molti altri equipaggi, essendo questa area di sosta per camper molto frequentata nell'alta stagione. 70 06 15.80 N - 024 55 09.80 E Proseguo verso Nord costeggiando il Porsangerfjord, sulla E6 e,10 Km. dopo Igeldas, prendo a destra la Fv185 per Kolvik, percorro 12 Km. A/R per fotografare i Trolls di Holmsund, enormi e strane rocce calcaree in riva al mare. 70 17 07.88 N - 025 04 18.70 E Bivio inizio Fv185 Il punto di arrivo dove sono i Troll 70 17 57.55 N – 025 09 44.11 E Questo spiazzo l'ho utilizzato per pernottare in compagnia di altri camperisti. Il banco di rocce dolomitiche è stato eroso nel tempo ed ha colonne curiose e molto sceniche. Dal parcheggio dove ho pernottato, ci vogliono 25 minuti di andata e 25 minuti per tornare: camminata molto piacevole a saliscendi anche scosceso a tratti però non impossibile, adatto anche per camperisti non camminatori. Km. 438 – Totale Km. 5.755

09 N Vardo Vardohus del 1.737
(N) – Vardo, Vardøhus del 1.737

Vardo ingresso fortezza10 Porsanger Trollholmsund

Vardo, ingresso fortezza                                                    Porsanger, Trollholmsund

 Il viaggio prosegue e la prossima tappa sarà NORDKAPP... segue nella pagina seguente

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube google instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

  • Grande successo del Camper Club Antica Gorizia a Marano Lagunare - Scopri di più
  • “Gambatesa en plein air”: il 6 aprile l’inaugurazione della nuova area camper - Scopri di più
  • Vergognosa situazione dei Camper Service sulle Autostrade - Scopri di più

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina