Menu

venezia 

Indice articoli

Itinerari e Mete

L'Altra Venezia

- insolita e magica, tra leggende e curiosità -

altra venezia vacanzelandia

3 giorni per 6 sestieri alla scoperta di una VENEZIA insolita e curiosa

venezia

di Marzia Mazzoni

Veneto Venezia guida insolitaBella e affascinante da togliere il fiato: è Venezia, conosciuta in tutto il mondo per il suo splendore unico (riconosciuta anche dall'UNESCO come patrimonio mondiale dell'umanità). Vista e rivista in varie occasioni, dalle gite scolastiche, alla toccata e fuga per una sola giornata, ogni volta regala emozioni nuove ed inesplorate, ma questa volta l'abbiamo voluta visitare in un modo insolito. Abbiamo voluto scoprirla come una vera e propria “caccia al tesoro”, ci siamo fatti guidare da questo libro “VENEZIA insolita e segreta” di Thomas Jonglez e Paola Zoffoli (per acquistare il libro clicca QUI); abbiamo estrapolato luoghi sconosciuti che ci hanno accompagnato a scoprire angoli suggestivi e turisticamente parlando meno gettonati, ma non per questo meno belli e affascinanti. Ma soprattutto, abbiamo conosciuto la storia di Venezia diversa da quella che si studia a scuola, fatta di leggende, storie di alchimisti, fantasmi, credenze, usi e costumi.

VENEZIA è...

Qualsiasi aggettivo positivo che vi venga in mente, appartiene a VENEZIA. Non conosco nessuna persona che abbia detto o scritto che non gli sia piaciuta, di grande fascino, riduttivo pensare di visitarla soltanto una volta nella vita, soprattutto per noi italiani, perché ogni volta è una nuova scoperta, più ci si addentra nelle sue calli, nei suoi campielli e nei suoi angoli meno noti, appare sempre più affascinante ed unica.

Visitando Venezia dimentichiamoci le parole via, vicolo, piazza, corso, ma bensì iniziamo a padroneggiare con termini quali: campo e campiello, ruga, calla, salizada, sotoportego, fondamenta, rio... anche questo appartiene al fascino della città!

Sorge sulla laguna omonima, dove il Canal Grande forma una esse, tagliando in due i sestieri di nord-est (Cannaregio, San Marco e Castello) da quelli di sud-ovest (Santa Croce, San Polo e Dorsoduro). C'è chi dice che Venezia assomiglia ad un grande pesce, guardando la cartina non possiamo dargli torto.

Le isole veneziane, che purtroppo in questa occasione non abbiamo visitato, hanno un loro fascino e una loro propria identità. Avendo a disposizione 3 giorni di tempo ci siamo concentrati a raggiungere i nostri obiettivi prescelti, chiaramente facendo scelte, a volte con un po' di rimpianto, evitando di entrare in musei, pinacoteche e chiese (salvo qualche eccezione), chiaramente per motivi di tempo (e di lunghe file per accedervi).

QUALCHE CONSIGLIO

Abbiamo parcheggiato il camper nell'area Venice Camper Parking di Mestre (VE), tranquilla, custodita e videosorvegliata, a 10 minuti dalla fermata del TRAM – Favaro-Cervino, che comodamente in mezz'oretta di viaggio raggiunge il piazzale Roma di Venezia. Qui è possibile acquistare i biglietti per il tram e per i vaporetti. Vi consigliamo di valutare l'acquisto del biglietto cumulativo che vale per l'intera giornata e vi dà la possibilità di viaggiare sia sui vaporetti di navigazione interna che per il tram di rientro. È indispensabile avere una cartina alla mano, camminare per Venezia è facile se seguite i dettagli indicati, altrimenti vi ritroverete in un dedalo di calli che vi sembrerà di essere stati catapultati nel labirinto del Minotauro!

Per i pranzi, le cene o i famosi cicheti (dal latino "ciccus", piccolissima quantità, ovvero aperitivi che si possono gustare nei famosi locali veneziani i bàcari, ovvero osterie storiche dal fascino unico), date sempre un'occhiata al menù con i prezzi esposti, vorremmo sfatare la credenza che a Venezia i ristoratori sono lì per spennare i turisti, ci sono locali onesti dove il rapporto qualità/prezzo è ancora possibile!

I vaporetti sono molto comodi per raggiungere mete più lontane, ma anche per ammirare Venezia da una diversa angolazione, suggestiva e diversa da quella che scoprirete camminando. Imperdibile è quello che transita sul Canal Grande e raggiunge piazza San Marco (vi consigliamo di scendere alla fermata San Zaccaria per ammirare la famosa piazza). Le gondole sono uno dei fascini più caratteristici di Venezia, dal gondoliere alla struttura insolita dell'imbarcazione, ma anche dalla suggestione di navigare nei canali, se volete avventurarvi in questa esperienza, sicuramente sarà unica ed indimenticabile!

Scarpe comode, sembra scontato, ma non lo è, se la si vuole percorrere a piedi in lungo e in largo è necessario averle, sali e scendi sui vari ponti, camminare e camminare per viverla appieno è comunque impegnativa e “faticosa”.

Pronti a vivere una “caccia al tesoro” alla scoperta dell'ALTRA VENEZIA?

Cartina alla mano, scarpe buone e gambe in spalle si PARTE!

Torna a Itinerari e mete Veneto

SCARICA IL PDF (è necessario fare il login)

Commenti   

0 #1 Marzia 2018-03-07 15:33
@
Cara Franca,
so che i cani di piccola taglia possono salire sui vaporetti e viaggiano gratuitamente.
un caro saluto

Marzia
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

NOVITÀ

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

14/10/2019: Inaugurazione della Club House donata dall'Unione Club Amici a Leonessa (RI) - Scopri di più

02/10/2019: A NAPOLI un importante e nuovo evento per lo sviluppo del turismo - Scopri di più

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina